Le previsioni meteo per la giornata di domani 1° novembre fanno intendere che il peggioramento delle condizioni meteorologiche che ha già toccato o l'Italia in queste ultime 24 ore, sposterà la sua negativa influenza verso il Centro Sud del Paese. L’arrivo di correnti più fredde sta favorendo un generale calo delle temperature, più sensibile al Nord e medio versante adriatico. Già in queste ore che ci separano dalla notte di Halloween stiamo assistendo ad un peggioramento sulle regioni centrali con piogge abbondanti e locali nubifragi in particolare su ovest Piemonte, Liguria e ancora la aree costiere toscane, l'Umbria, l'Abruzzo e i comparti centrali laziali con rischio forti rovesci a Roma. Non mancheranno i temporali sulla Campania e sulla Calabria.

Previsioni meteo 1° novembre

Le previsioni meteo di venerdì 1° novembre sorridono al Nord-Est dove il tempo dovrebbe migliorare con schiarite anche ampie, più diffuse nelle ore centrali del giorno. Nuvolosità nel resto d’Italia, con locali piogge o temporali, soprattutto su basso Lazio, Campania, Calabria, Sicilia e nord della Sardegna. Possibili fenomeni di forte intensità sulla Sicilia. In serata prevista un peggioramento al Nord-Ovest e sulla Toscana. Minime in calo e massime in leggero rialzo al Nord, valori pressoché stazionari nelle altre regioni.

Previsioni meteo domani

Sulla base delle previsioni e dei fenomeni in atto, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso per la giornata di domani un'allerta gialla,su Calabria, Sicilia e sul settore sud-occidentale del Lazio.

Previsioni meteo sabato 2 novembre

Il tempo peggiora ulteriormente con piogge e rovesci sin dal mattino al Nord-Ovest e nelle regioni centrali tirreniche, localmente più intensi su Liguria e alta Toscana. Nel corso della giornata le precipitazioni si estenderanno a quasi tutte le regioni, risparmiando soltanto parte di Abruzzo, Molise, Puglia e versanti ionici. Fenomeni anche di forte intensità sono previsti su Liguria, Toscana, Emilia, Lazio e Sardegna con il rischio di locali nubifragi. Sono previste anche nevicate oltre 2000 metri abbondanti a inizio giornata sulle Alpi marittime: la neve cadrà comunque in generale solo a quote di alta montagna.