Drammatico incidente stradale a Palermo nella notte. Un uomo di 43 anni, Andrea Zizza, è morto dopo essersi schiantato con la moto, intorno all’1, in via Martin Luther King. Secondo quanto ricostruito dagli uomini della polizia stradale, il motociclista stava procedendo verso via Bonanno quando, per cause ancora da accertare, avrebbe perso il controllo del mezzo finendo sull’asfalto. I soccorsi sono stati inutili: i sanitari del 118 intervenuti sul posto non hanno potuto far altro che constatare il decesso del quarantatreenne. A quanto emerso, Andrea Zinna stava rientrando dallo Stadio Renzo Barbera dove aveva collaborato alla realizzazione del catering in occasione della partita Italia-Armenia valida per la qualificazione agli Europei. Secondo le prime indagini della sezione infortunistica della polizia municipale, non ci sarebbero coinvolti nell'incidente altri mezzi.

Lavorava al bar e come cuoco – Da diversi anni Andrea Zizza faceva il cuoco e si occupava anche di catering per i grandi eventi proprio come ieri sera, mentre allo stadio di Palermo giocava la Nazionale. Stamattina avrebbe dovuto lavorare al bar Rosanero. "Andrea lavorava da noi – ha raccontato a PalermoToday il titolare Adelfio Giacomo – da 16 anni. È entrato come aiutante e piano piano, collaborando con lo chef Tarantino, si è formato ed è cresciuto professionalmente. Siamo molto provati per quanto accaduto, faceva parte della famiglia". Ricostruendo la dinamica del tragico incidente, il titolare del bar ha confermato che la vittima rientrava dallo stadio, dove aveva allestito il banchetto d'accoglienza per la Nazionale. "Amava cucinare, era instancabile – ha detto ancora – e sempre disponibile. Da noi o faceva il turno dalle 8.30 al primo pomeriggio o si occupava dei catering. Ieri era libero mentre oggi avrebbe dovuto attaccare di mattina. La famiglia però nelle prime ore del mattino ha contattato lo chef Tarantino per comunicare la tragedia. Siamo increduli, non riusciamo a spiegarci cosa sia accaduto". Andrea Zizza lascia la moglie e due figli piccoli.