Si chiamava Michele Nardin ed  era un operaio di 55 anni, la vittima dell’incidente stradale avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri 14 febbraio in via Cavinello a Pionca di Vigonza, in provincia di Padova. Per cause ancora in corso di accertamento, infatti, poco prima l’auto guidata da l’uomo si è cappottata ed è uscita di strada, finendo nel fossato che costeggia la carreggiata.

L'incidente mortale

I fatti intorno alle 18. Sul posto sono subito arrivati sanitari, vigili del fuoco e polizia locale. É atterrato poco lontano anche l'elisoccorso, tuttavia il 55enne alla guida della vettura sarebbe deceduto sul colpo e il corpo è stato estratto dai pompieri che lo hanno poi affidato al personale medico che ha decretato il decesso.  Sposato e padre di 2 figli, si ipotizza che Nardian abbia perso il controllo della sua Volkwagen Polo a causa di un malore. Nessun altro mezzo è stato coinvolto nell’incidente. “Era davanti a me e improvvisamente ha sterzato a destra, da solo, e ha preso i pali. Sono andato subito a soccorrerlo e ho chiamato il 118” ha raccontato un testimone, come si legge sul Mattino di Padova.

Malore della moglie

Informata dell’incidente, la moglie della vittima ha avuto un malore. È stata soccorsa dalla stessa ambulanza intervenuta sul luogo del sinistro, tornata precipitosamente indietro ma è voluta restare con i figli, accorsi sul posto. “Può darsi sia stato un malore” ha detto il fratello Riccardo “mio fratello è stato operato e ultimamente non stava molto bene. Ora sono sconvolto e temo per nostra madre”.