Il maltempo è arrivato sul Nord Italia. Dopo il caldo rovente dei giorni scorsi, già dal pomeriggio di ieri temporali, accompagnati anche da fenomeni di forte intensità, hanno interessato il Piemonte, la Liguria, l'Emilia-Romagna e il Veneto dove anche oggi, lunedì 3 agosto, secondo le previsioni meteo, la situazione sarà resa difficile da nubifragi, grandinate e tempeste di fulmini. Il bilancio è già pesante: una persona è morta nell'entroterra genovese in un incidente molto probabilmente causato dalla pioggia, altre tre sono rimaste ferite dopo che è crollato un muro e altri danni sono stati provocati, soprattutto nel padovano e nell'alessandrino, in seguito alla caduta di alberi. Ecco la situazione regione per regione.

Piemonte

In Piemonte da ieri squadre di vigili del fuoco sono a lavoro per mettere in sicurezza i territori colpiti da frane, allagamenti, caduta di alberi e piccole strutture, causate dal maltempo. Sono stati effettuati oltre 55 interventi in provincia di Asti e più di 100 in quella di Alessandria, che resta al momento la zona più colpita dai temporali, con criticità segnalate in particolare nel quartiere Orti e nel sobborgo di Spinetta Marengo. Problemi anche nel Novese, nel Tortonese. Ancora, a Refrancore il crollo di un muro di contenimento ha rotto una tubatura del gas, mentre a Moncalvo, un albero è caduto sul tetto di una casa e ad Asti un platano si è abbattuto su quattro auto e un furgone in sosta. Sempre per i forti temporali del fine settimana, una parte del tetto della scuola elementare di Castell'Alfero è stato scoperchiato. Il maltempo proseguirà per tutta la giornata di oggi, con rovesci e temporali sparsi, anche di forte intensità, che potranno portare raffiche di vento, grandinate e piogge intense e localizzate con locali allagamenti e dissesti.

Liguria

Disagi a causa del maltempo anche in Liguria. Un ragazzo di 25 anni è morto questa notte in località Pedemonte a Serra Riccò, nell'entroterra genovese dopo essersi ribaltato con la sua auto. Sul posto sono intervenuti i medici del 118 e i carabinieri. Ancora da chiarire la dinamica dell'incidente ma non si esclude che il giovane possa avere perso il controllo della vettura a causa della pioggia. Un altro grave episodio si è verificato a Chiavari, dove in zona Preli un clochard è stato investito da un muro crollato che ha coinvolto altre due persone. Si tratta di un manufatto di confine in zona interdetta, all'altezza della spiaggia del sale. L'uomo è stato ricoverato all'ospedale di Lavagna dopo essere stato soccorso dai vigili del fuoco, ma le sue condizioni non destano preoccupazione. A dare l'allarme sono stati gli altri due senza fissa dimora. Ma la pioggia torrenziale e la grandine hanno creato problemi tra Chiavari, Rapallo e l'entroterra con alberi abbattuti e tetti scoperchiati. Ancora, sulla via Aurelia nella zona delle grazie una tempesta di vento ha scardinato il tetto di una palazzina rendendola inagibile: due persone con disabilità sono state salvate e una è stata ricoverata in ospedale a Lavagna in via precauzionale. Maltempo anche nello Spezzino, dove le raffiche di vento hanno superato a Beverone i 90 km orari. Oltre 40 millimetri di pioggia sono caduti in poche ore tra la Val di Vara e la Val di Magra. La strada provinciale della Ripa è stata chiusa in via precauzionale. I vigili del fuoco sono intervenuti per tutta la notte per alberi caduti e tetti scoperchiati, specie nella zona di Santo Stefano Magra e Sarzana.

Veneto

La situazione più difficile in Veneto è quella che si registra nel padovano. Il violento temporale di stanotte ha provocato disagi in città e in provincia. I vigili del fuoco sono intervenuti nel quartiere dell'Arcella, dove un fulmine ha centrato un condominio: nessun ferito ma molta paura, fuori uso la centralina elettrica e l'impianto di collegamento delle utenze comunali. Pompieri in azione anche a Vescovana, dove a causa del forte vendo un albero è caduto su un allevamento di polli. Albero sulla statale anche ad Anguillara, sulla Statale che la collega a Bagnoli. Per tutta la notte i vigili del fuoco sono intervenuti in tutta la provincia per allarmi impazziti a causa di tuoni e fulmini. E la situazione non è destinata a migliorare oggi, dal momento che il centro meteo dell'Arpav segnala l'allerta fino a domani, martedì 4 agosto, con temporali anche forti su tutta la regione.