1.724 CONDIVISIONI
30 Novembre 2019
13:40

Lecce, scontro tra auto e bici: muore infermiera 32enne, automobilista positivo ad alcoltest

Tatiana Renna, infermiera 32enne originaria di Cellino San Marco, è morta sul colpo dopo l’impatto con un’auto. L’incidente sulla strada provinciale che collega Maglie a Castro, nella provincia di Lecce. La donna era in bicicletta. L’uomo alla guida dell’auto arrestato per omicidio stradale: era positivo all’alcoltest.
A cura di Susanna Picone
1.724 CONDIVISIONI
Una foto dal profilo Facebook della vittima
Una foto dal profilo Facebook della vittima

Una donna di trentadue anni, Tatiana Renna, originaria di Cellino San Marco (Brindisi), ma residente a Poggiardo, nella provincia di Lecce, è morta in un incidente stradale sulla strada provinciale che collega Maglie e Castro, nel Leccese. Tutto è accaduto nel tardo pomeriggio di venerdì 29 novembre. Tatiana, a quanto ricostruito, stava attraversando in bicicletta un incrocio quando è stata travolta da un’auto, una Opel Corsa. Tatiana ha fatto un volo di una decina di metri ed è morta sul colpo dopo l’impatto, particolarmente violento, con l’auto. Alla guida del veicolo c’era un uomo del posto di quarantaquattro anni, che poi è stato arrestato per omicidio stradale: sottoposto ai controlli di rito all’ospedale di Scorraro, l’automobilista è risultato positivo ai test sull'assunzione di sostanze alcoliche. L’uomo, a quanto emerso, è stato trovato con un tasso alcolemico di 3.1 grammi di alcol per litro di sangue, a fronte di un limite di 0.50 sancito dal codice della strada. Ora si trova agli arresti domiciliari con l'accusa di omicidio stradale.

Tatiana era una infermiera – Il luogo dell'incidente si trova nel Comune di Poggiardo e per i rilievi sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Maglie, che dovranno chiarire l'esatta dinamica della tragedia. Secondo quanto ricostruito dai quotidiani locali, la vittima della strada era originaria di Cellino San Marco e aveva da poco preso domicilio a Poggiardo. La trentaduenne aveva vinto un concorso per lavorare come infermiera nel 118. Quando purtroppo i suoi colleghi infermieri e medici sono arrivati sul posto, per lei non c’era già nulla da fare. Tanti i messaggi apparsi sui social, scritti da amici ma anche da sconosciuti, dopo che si è diffusa la notizia della sua scomparsa: "Non ti conoscevo, so che sei stata un'infermiera come lo sono io, amavi i gatti, e mi dispiace non averti potuto conoscere, riposa in pace, adesso il dispiacere ricade sui parenti restanti. Condoglianze", ha scritto un utente.

1.724 CONDIVISIONI
Modena, donna in bici travolta e uccisa da un'auto pirata
Modena, donna in bici travolta e uccisa da un'auto pirata
Bologna, partorisce in auto grazie all'aiuto di un'infermiera in videochiamata
Bologna, partorisce in auto grazie all'aiuto di un'infermiera in videochiamata
Frontale tra due auto, intera famiglia muore nel drammatico incidente di Quarto d'Altino
Frontale tra due auto, intera famiglia muore nel drammatico incidente di Quarto d'Altino
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni