Arriva una buona notizia per Ardara, piccolo comune nella provincia di Sassari. Maria Pina Fois, una ragazza di diciannove anni vittima di un incidente stradale lo scorso giugno, si è risvegliata dal coma. A darne notizia è il quotidiano La Nuova Sardegna che cita i genitori della ragazza, Franco e Ninetta. Finalmente sveglia, il primo desiderio di Maria Pina è stato quello di poter mangiare una pizza. “Felicità è addentare un trancio di pizza. La desideravo tanto e me l'hanno portata”, avrebbe detto la ragazza di Ardara. Maria Pina è attualmente ricoverata all’ospedale San Martino di Oristano. Da due mesi sta affrontando la neuroriabilitazione. L'incidente che le ha cambiato la vita risale alla notte fra il 18 e 19 giugno scorso, proprio alla vigilia dell'esame di maturità che avrebbe dovuto sostenere all'istituto d'arte Filippo Figari di Sassari.

L'incidente alla vigilia dell'esame di maturità – La studentessa stava facendo ritorno a casa a poche ore dalla prima prova di maturità. Ma improvvisamente perse il controllo dell'auto su cui viaggiava e finì fuori strada. Il padre fu il primo a giungere sul posto, poco prima di mezzanotte: trovò la giovane ferita in una cunetta, dove era stata sbalzata dall'abitacolo della vettura. L’uomo aveva saputo dell’incidente da una telefonata dell’assicurazione dell’auto: la scatola nera dell’utilitaria, infatti, aveva inviato un segnale alla centrale operativa della compagnia di assicurazioni. Per Maria Pina, lo scorso giugno, aveva pregato l’intera Ardara. “La nostra comunità non ha mai vissuto grandi tragedie e forse è anche per questo che lo choc per l’incidente occorso a Maria Pina, alla vigilia dell’esame di maturità, è stato così forte – aveva detto il sindaco Francesco Dui -. Ci ha colpito nel profondo e ci auguriamo che presto torni tra noi. Lei è una ragazza con tanti interessi, curiosa del mondo e della vita come a volte i suoi coetanei non lo sono ancora”. Ora, finalmente, la buona notizia.