4.884 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Incidente a Firenze, morto motociclista 23enne: Ettore, ex calciatore, aveva sconfitto la leucemia

La vittima si chiama Ettore Maoggi. L’incidente ha coinvolto la sua moto e e un’auto guidata da un uomo di 55 anni. Inutili i soccorsi. Il 23enne attualmente lavorava in un negozio e in passato era stato calciatore.
A cura di Biagio Chiariello
4.884 CONDIVISIONI
Immagine

Si chiamava Ettore Maoggi, aveva 23 anni ed era di Bagno a Ripoli, il ragazzo che ha perso la vita nel drammatico incidente avvenuto a Firenze nel pomeriggio di martedì 14 maggio in viale Belfiore. Coinvolto il suo mezzo a due ruote (una moto) e un'auto.

Per motivi ancora da accertare la motocicletta di Ettore è entrata in collisione con la vettura (una Toyota) condotta da un uomo di 55 anni: lo scontro è stato violento, la moto è finita sulla fiancata dell’auto (dalla parte del conducente). Il ragazzo è stato sbalzato a terra e ha battuto la testa.

La dinamica è comunque al vaglio della polizia municipale. Il 23enne è stato soccorso da un medico e dall’ambulanza, ma le ferite riportate nell’impatto si sono rivelate troppo gravi. La magistratura ora dovrà decidere se effettuare o meno l’autopsia sulla salma del giovane.
Per consentire le operazioni di soccorso e i rilievi è stato istituito un restringimento di carreggiata nel tratto immediatamente dopo via Guido Monaco.

Ettore era residente nel Comune di Fiesole ed in particolare nella frazione di Compiobbi insieme alla sua famiglia e lavorava in un locale in via Gioberti. Aveva due grandi passioni: le moto e il calcio. Per tanti anni infatti ha giocato nel settore giovanile della Ludus 90, maglia che ora sta indossando il fratello Romeo che fa parte della formazione Juniores giallo verde e anche la sorella alcune volte è presente al campo sportivo, come affermano i dirigenti della Ludus 90 Corti a La Nazione.

Nella sua giovane vita aveva combattuto contro la leucemia.

I funerali di Ettore si terranno domani pomeriggio, giovedì 16 Maggio, alle 15:30 alla chiesa di San Jacopo al Girone,
 

4.884 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views