Tragico epilogo della vicenda di Giuseppe Balboni, un ragazzo di sedici anni che risultava scomparso da una settimana circa. L’adolescente è stato ritrovato morto a Castello di Serravalle, nella provincia di Bologna, in località Tiola. Residente in una frazione di Zocca, paese nel Modenese, Giuseppe Balboni risultava scomparso da lunedì 17 settembre. All’alba il ragazzo era uscito di casa e da allora nessuno aveva più avuto sue notizie. Prima di uscire Giuseppe – che quel giorno avrebbe dovuto iniziare la scuola – aveva detto ai genitori che avrebbe dovuto incontrare un amico. Alle ricerche hanno partecipato i carabinieri e i vigili del fuoco e sono stati impiegati anche i cani molecolari. Da Zocca lunedì mattina il giovane si era allontanato con il suo scooter rosso, un Malagauti Phantom F12, che è stato ritrovato sabato scorso proprio a Castello di Serravalle nei pressi di una fontana, coperto da foglie. Successivamente sono stati rinvenuti anche il giubbotto nero e il portafoglio del ragazzo scomparso.

Il corpo di Giuseppe Balboni trovato in un pozzo nel Bolognese –  I genitori del ragazzo scomparso avevano fornito informazioni lanciando un appello per ritrovare il figlio anche sui social. Anche la trasmissione televisiva “Chi l’ha visto?” si era occupata del caso del giovane. “Non sappiamo più dove cercare e cosa inventarci – aveva detto disperato il padre del sedicenne -: abbiamo attivato la Rai, la trasmissione ‘Chi l'ha visto?’ fatto appelli social, ma niente….”. Da quanto si apprende, il corpo di Giuseppe è stato trovato nella tarda mattinata di oggi all’interno di un pozzo profondo circa 3-4 metri. Indagano i carabinieri sull'ipotesi di omicidio e il caso è seguito anche dalla procura per i minorenni guidata da Silvia Marzocchi.