4 Luglio 2019
12:59

Firenze, imprenditore si tuffa dal pedalò nel lago di Bilancino e scompare

L’uomo disperso nel lago di Bilancino è Serafino Luordo, un imprenditore edile sessantatreenne di Borgo San Lorenzo piuttosto noto nel Mugello. Non è più riemerso dopo un tuffo dal pedalò sul quale si trovava con la compagna. In corso le ricerche coi vigili del fuoco e i sommozzatori di Firenze.
A cura di Susanna Picone

Non hanno dato alcun esito, almeno fino a questo momento, le ricerche dell’uomo disperso da ieri, mercoledì 3 luglio, nel lago di Bilancino in Mugello (Firenze). Si tratta di Serafino Luordo, imprenditore edile di sessantatré anni originario di Borgo San Lorenzo e piuttosto noto nel Mugello. A quanto ricostruito, intorno alle 17 di mercoledì l'uomo si è tuffato in acqua dal pedalò sul quale si trovava insieme alla convivente ma dopo il bagno non è più riemerso. Luordo aveva noleggiato il pedalò presso lo stabilimento balneare Bahia e, a quanto si apprende, dopo il tuffo a circa 200 metri dalla riva avrebbe iniziato ad annaspare, finendo rapidamente a fondo. Non è escluso che l’uomo sia stato colto da un malore.

A dare l’allarme la donna che era con lui – A dare l’allarme è stata la stessa donna che si trovava col sessantatreenne e i primi a rispondere sono stati dei pescatori che si trovavano su una barca poco distante. Uno si è anche tuffato per recuperare l'uomo, ma tutto è stato inutile. Poi sono intervenuti i bagnini del Bahia con un pattino, poi i soccorsi del 118, dei carabinieri, della polizia municipale e dei vigili del fuoco. Per le ricerche ieri era stato attivato anche l'elicottero Drago del nucleo dei vigili del fuoco di Bologna che ha perlustrato la zona. E anche oggi proseguono le ricerche che vedono impegnate la squadra dei vigili del fuoco di Borgo San Lorenzo, il nucleo sommozzatori di Firenze, una unità di comando locale e personale della topografia applicata al soccorso. Alle ricerche nel lago di Bilancino partecipano anche i carabinieri di Borgo San Lorenzo.

Altre vittime nel lago di Bilancino – Non è purtroppo la prima volta che si ha notizia di un incidente simile nel lago di Bilancino, che più volte si è trasformato in una pericolosissima trappola. Nel luglio del 2016 perse la vita il giovane pratese Mirko Reali dopo un tuffo da una struttura gonfiabile. E come ricordano le cronache locali nel settembre dello scorso anno il lago ha restituito il cadavere di Romano Giusti, il canoista settantanovenne di Prato del quale si erano perse le tracce oltre due anni prima.

A Firenze dall'1 dicembre casco obbligatorio per chi usa il monopattino
A Firenze dall'1 dicembre casco obbligatorio per chi usa il monopattino
Scompare nel nulla, Andrea ritrovato cadavere in spiaggia a oltre 100 km di distanza
Scompare nel nulla, Andrea ritrovato cadavere in spiaggia a oltre 100 km di distanza
Morto Ruggero Perugini, il poliziotto della caccia al mostro di Firenze
Morto Ruggero Perugini, il poliziotto della caccia al mostro di Firenze
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni