Un giovane di 28 anni ha perso la vita in un incidente stradale a San Giovanni in Fiore, comune nella provincia di Cosenza, in Calabria. Lo schianto si è verificato nella serata di domenica 6 settembre nei pressi di viale della Repubblica. Secondo le prime informazioni un’automobile, per cause ancora in via d’accertamento, è precipitata dal muro della stazione. A bordo del veicolo c’era solo il conducente Francesco Oliverio, che è morto sul colpo. Una squadra dei vigili del fuoco del distaccamento di San Giovanni in Fiore, col supporto di autogru del Comandi di Crotone, è intervenuta sul luogo dell’incidente stradale nella tarda serata di ieri: l’auto coinvolta è una Bmw che, per cause in corso di accertamento, ha perso il controllo finendo fuori strada e cadendo per una ventina di metri. I vigili del fuoco hanno potuto solo estrarre il corpo della giovane vittima dalle lamiere prima di mettere in sicurezza la zona. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di San Giovanni in Fiore e i sanitari.

Il cordoglio del sindaco: "Domenica triste per tutti noi" – "Nei pressi di viale della Repubblica si è verificato un incidente stradale mortale. Purtroppo un’auto, per cause in via d’accertamento, è precipitata dal muro della stazione e il conducente è morto sul colpo. È una domenica triste per tutti noi. In questo momento ci stringiamo al dolore dei familiari", il post del sindaco di San Giovanni in Fiore, Giuseppe Belcastro. Tanti i messaggi apparsi su Facebook dopo che la tragica notizia della morte del ventottenne si è diffusa. “Non dimenticherò mai quelle belle serata passate insieme. Ora resteranno solo un ricordo amico mio”, scrive un amico della vittima su Facebook postando una foto insieme a lui. "Oggi è un giorno triste per tutti noi. È un giorno triste per tutti quelli che hanno avuto modo di conoscere Francesco Oliverio. Francesco era conosciuto molto bene nel nostro paese e nei paesi del circondario a causa del suo lavoro. Giungano alla famiglia Oliverio, la vicinanza e l'affetto della nostra comunità!", il messaggio apparso sulla pagina Facebook della Pro loco Caccuri.