VERONA – Giornata da incubo oggi sull'autostrada A4 Venezia – Milano a causa di un maxi tamponamento che ha paralizzato la circolazione, già molto intensa per il contro esodo in corso, per alcune ore. Per cause ancora al vaglio della polizia stradale, cinque autovetture si sono scontrate una dopo l'altra. Il bilancio è di 10 feriti, tra cui due bambini: nessuno di loro sarebbe in pericolo di vita. L'incidente, avvenuto nel tratto tra Sirmione e Desenzano, sul lago di Garda, in direzione Milano, ha provocato lunghe code, fino a un massimo di nove chilometri.  La situazione ora è in via di risoluzione, anche se ci sono ancora forti rallentamenti.

Oggi il traffico è stato sostenuto su alcune delle principali arterie autostradali ma più contenuto rispetto alla giornata di ieri, 24 agosto, in cui si è registrato un traffico molto intenso per il rientro verso i grandi centri urbani. Dalle 7 è attivo il divieto di circolazione dei veicoli commerciali di massa superiore a 7,5 tonnellate che terminerà alle 22.

Si segnala, inoltre, la possibilità di rallentamenti alle stazioni autostradali a causa di uno sciopero nazionale dei casellanti, che sta interessando il fine settimana a partire da oggi domenica 25 agosto – dalle ore 10 alle ore 14 – e dalle ore 18 alle ore 24, per proseguire lunedì 26 agosto dalle ore 00 e alle ore 02. Non si sono registrate particolari criticità per lo sciopero anche grazie ai servizi di presidio e di assistenza posti in essere dalle concessionarie che li manterranno in serata per l'intera durata dello sciopero.