Un ragazzo di 19 anni, Giampiero Carvone, è morto dopo essere stato ferito alla testa da almeno tre colpi di pistola. I fatti sono avvenuti nei pressi della sua abitazione nel rione Perrino di Brindisi: il giovane, raggiunto in via Tevere dal killer armato di una calibro 7,65, avrebbe precedenti per furto risalenti al 2018 e alla scorsa estate- Soccorso da personale del 118, è stato trasportato in condizioni disperate presso l'ospedale locale, dove è stato sottoposto a un intervento chirurgico. Il padre ha lanciato sulla sua pagina Facebook un appello alla donazione del sangue, ma per  il figlio non c'è stato nulla da fare.

Sull'episodio indagano i poliziotti della Squadra Mobile di Brindisi al comando del vicequestore Rita Sverdigliozzi. Segni di colpi di arma da fuoco sono stati individuati dagli esperti della Scientifica in due punti della carrozzeria (la parte bassa della portiera lato guidato e poco sopra la ruota posteriore sinistra) e sul vetro di una Mercedes parcheggiata di fronte all’abitazione della vittima.