Jannik Sinner, reduce dalla finale giocata nel torneo di Miami, ha superato agevolmente il primo turno del torneo di Montecarlo. L'altoatesino ha sconfitto in due set con il punteggio di 6-3 6-4 lo spagnolo Albert Ramos, giocatore spagnolo, mancino, non di prima fascia ma senz'altro ostico che nel Principato ha raggiunto la finale quattro anni fa. Ora Sinner nel secondo turno affronterà il numero uno del mondo Nole Djokovic, che ha disputato un solo torneo in questo 2021: gli Australian Open e li ha vinti. Un match importante per entrambi i giocatori. Perché il serbo sa di doversi impegnare per iniziare bene il suo cammino nel 1000 di Montecarlo e perché Sinner vuole confermarsi ai vertici.

Jannik è un ragazzo eccezionale

Il re della terra rossa, nonché pluri-vincitore di questo torneo, Rafa Nadal è stato interpellato sulla super sfida dei sedicesimi di finale. Lo spagnolo ha un debole per Sinner, lo ha scelto come compagno d'allenamenti nella quarantena in Australia e per Jannik ha avuto delle splendide parole:

Sono felice per quello che sta ottenendo Jannik Sinner. È un ragazzo fantastico, non l'ho visto molto a Miami e non posso dare un giudizio chiaro sulla sua recente crescita.

Sinner – Djokovic sarà una partita aperta

Poi Nadal ha parlato della partita che disputeranno mercoledì Sinner e Djokovic. Il 34enne campione ha dichiarato che di sicuro sarà una sfida spettacolare, sarà una battaglia (parole sue) e anche dichiarato che la partita è molto più aperta rispetto a quanto si possa immaginare:

Sinner darà vita a una bella partita con Djokovic. Sarà dura per entrambi, Novak Djokovic arriva qui dopo aver vinto uno Slam, ma anche dopo uno stop per infortunio. Sicuramente Sinner – Djokovic daranno vita a una battaglia.