403 CONDIVISIONI
13 Ottobre 2021
7:47

Fognini battuto da Tsitsipas, ma il match finisce male: “Stanno giocando due contro uno”

Fabio Fognini si è arreso in 3 set a Stefanos Tsitsipas, sfoderando a tratti un super tennis. Il tennista ligure che esce dunque ai sedicesimi di Indian Wells, ha accusato l’avversario nel finale del match di aver fatto ricorso alle istruzioni del papà, per il più classico dei coaching. Scambio di battute polemico al momento dei saluti.
A cura di Marco Beltrami
403 CONDIVISIONI

Dopo Matteo Berrettini anche Fabio Fognini saluta il Masters 1000 di Indian Wells. Una sconfitta molto diversa per il giocatore ligure, rispetto a quella brutta del capitolino, contro Stefanos Tsitsipas seconda testa di serie del tabellone. Il 25° giocatore del seeding si è arreso solo al terzo set, dopo aver messo in seria difficoltà l’avversario, sfoderando a tratti un ottimo tennis. Non sono mancati anche i momenti di tensione, con Fognini che si è lamentato per il “coaching” del papà di Tsitsipas e uno scambio di battute al termine del match.

Fabio Fognini ha messo in grande difficoltà Stefanos Tsitispas, nel match valido per i sedicesimi di finale del BNP Paribas Open. Il ligure ha vinto in scioltezza il primo set 6-2, approfittando anche dei tanti errori dell’avversario che è poi cresciuto alla distanza aggiudicandosi gli altri due parziali con il punteggio di 6-3, 6-4. Adesso ad attendere il greco nella sfida degli ottavi c’è l’incrocio contro Alex De Minaur, l’australiano testa di serie numero 22.

Il match è stato contraddistinto anche da qualche momento di tensione, con il giocatore italiano che non ha gradito i presunti suggerimenti del papà del greco al figlio. Nel finale dell'incontro infatti, l'azzurro si è lamentato pubblicamente con il giudice di sedia, sottolineando il "coaching" dell'angolo di Tsitsipas (ricordiamo che è vietato agli allenatori dare istruzioni ai giocatori durante i match professionistici). Fognini pare anche abbia detto ironicamente all'ufficiale "stanno giocando due contro uno. Digli di stare zitto (con riferimento a Tsitsipas senior, ndr)", sottolineando una situazione che è stata ricorrente in stagione per il greco spesso e volentieri criticato da molti colleghi (anche per i toilet-break tattici). L'arbitro però ha smontato il tutto facendo riferimento solo a "incoraggiamenti" di papà Tsitispas.

Al momento del saluto finale, il proverbiale terzo tempo, c'è stato poi uno scambio di battute tra i due tennisti. Tsitsipas a quanto pare ha provato quasi a giustificarsi con l'avversario, che dal canto suo è sembrato quasi disinteressato delle parole del vincitore. Ad un certo punto anzi ha dichiarato "Lo sai meglio di me", a voler sottolineare l'inutilità dal suo punto di vista di cercare scuse per il suo atteggiamento.

403 CONDIVISIONI
La mira beffarda di Fognini fa male: colpisce due volte il povero Melo proprio lì
La mira beffarda di Fognini fa male: colpisce due volte il povero Melo proprio lì
Jannik Sinner in semifinale nell'ATP di Sofia: battuto Duckworth due set a zero
Jannik Sinner in semifinale nell'ATP di Sofia: battuto Duckworth due set a zero
Berrettini parte bene a Indian Wells: Tabilo battuto in due set
Berrettini parte bene a Indian Wells: Tabilo battuto in due set
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni