Sebastian Vettel ha iniziato il Mondiale di Formula 1 come non aveva mai fatto (a eccezione del primo anno in Toro Rosso). Dieci punti in cinque gare, un bilancio magrissimo per il tedesco che naviga in cattive acque. Nell'ultimo Gran Premio, il secondo disputato a Silverstone, il quattro volte campione del mondo ha discusso via radio con il box e a fine gara si è lamentato del telaio della sua Ferrari, che oggi ha fatto sapere che Seb avrà un telaio tutto nuovo da Barcellona.

Nuovo telaio per Vettel

Il Responsabile Ingegneria Telaio Simone Resta ha detto che a Barcellona le difficoltà non mancheranno per la Ferrari, ma il team sta lavorando bene, vuole migliorare, crescere e avvicinarsi a Mercedes e Red Bull. In Spagna ci sarà un problema in più: le alte temperature dell'asfalto. E Resta ha annunciato che Vettel avrà un nuovo telaio, quello che lo avrebbe messo in difficoltà a Silverstone:

Arriviamo a Barcellona consapevoli che non sarà certamente un weekend facile per la Scuderia Ferrari, considerato quello che abbiamo visto nello scorso febbraio. Troveremo ovviamente condizioni meteorologiche ben diverse, con temperature dell’asfalto previste ampiamente sopra i 40°C. Abbiamo deciso di sostituire quello di Sebastian dopo che nella consueta analisi fatta alla fine del secondo weekend di Silverstone si è evidenziata una piccola anomalia causata da un violento passaggio su un cordolo: nulla di particolarmente rilevante in termini di prestazione ma non c’erano motivi per non procedere in questo senso.

Vettel speranzoso per Barcellona

Solo una volta in carriera ha trionfato in Spagna, era il 2011, stagione in cui vinse quasi tutte le gare del campionato. Vettel in Spagna cerca il riscatto dopo due gare consecutive senza punti, e nell'ultima è stato pure autore di un testacoda in avvio. Ha bisogno di una scossa Seb che non può continuare il campionato con un rendimento così mediocre: "Quando arrivi a Barcellona sai già che sarà una gara nella quale a fare la differenza saranno i dettagli. Tanto le squadre che i piloti conoscono benissimo questo tracciato ed è per questo che fin dalle prove libere del venerdì si comincerà a lavorare su regolazioni minime. E’ un circuito molto diverso da quello di Silverstone e sono curioso di capire quali sensazioni mi trasmetterà la macchina".