Grande attesa per l'esordio con la Ferrari del nuovo pilota Carlos Sainz che dal Mondiale 2021 di Formula 1 farà coppia con Charles Leclerc. Lo spagnolo che prende il posto di Sebastian Vettel ha già avuto un primo approccio con la squadra del Cavallino: prima di Natale aveva indossato per la prima volta la tuta rossa e scambiato le prime impressioni con gli uomini di Maranello mentre qualche giorno fa è tornato nel quartier generale della Ferrari per la tradizionale prova sedile. Il nuovo driver si è già seduto dunque all'interno di una monoposto del Cavallino ma, complice anche la richiesta bocciata dalla FIA di prendere parte ai test di Abu Dhabi dello scorso dicembre, non ha ancora potuto girarci in pista. Cosa che però avverrà a stretto giro di posta.

Data la riduzione dei test ufficiali della Formula 1 (quest'anno saranno solo tre giorni con data e location che a breve dovrebbero essere spostati passando da Barcellona al Bahrain e dal 2 al 12 marzo) e far sì che Carlos Sainz non debba aspettare altri due mesi per debuttare in pista con la sua nuova squadra, la Ferrari ha infatti organizzato un test privato sul circuito di proprietà di Fiorano per la fine di gennaio. Le date possibili sono quelle del 26, 27 o 28 gennaio 2021, a decidere saranno le condizioni metereologiche.

L'esordio ufficiale di Carlos Sainz con la Ferrari sarà dunque tra due settimane anche se, per motivi regolamentari non potrà correre a bordo della nuova SF21 con cui disputerà il Mondiale 2021 di Formula 1 né tantomeno con la SF-1000 o la SF90-H con cui Sebastian Vettel e Charles Leclerc hanno disputato gli ultimi due campionati. Il debutto del 26enne madrileno con il Cavallino avverrà infatti con la SF71H con cui il suo predecessore ha conquistato cinque vittorie nel Mondiale del 2018.