Una giornata da dimenticare per la Ferrari: eliminate entrambe le vetture sul circuito del Gp del Belgio in Q2, con due pessime prestazioni che hanno visto la rossa di Leclerc chiudere in 13a posizione e Vettel finire in 14a. Saranno queste le premesse per il Gran Premio di domenica che non promette nulla di buono per la Casa di Maranello mai così in basso nella propria storia in Formula 1. Per la prima volta, entrambe le vetture non arrivano in Q3 senza poter lottare per le prime file. Dove hanno primeggiato ancora una volta indisturbate le due Mercedes, con Hamilton che ha confermato le ottime prestazioni nelle Libere e nelle qualifiche, prendendosi una meritata pole position davanti al compagno di scuderia, Bottas, con cui condividerà la prima fila.

E la Ferrari? Un disastro assoluto, sempre in difficoltà, mai competitive e antagoniste reali. Le due rosse non sono mai riuscite ad entrare in gara e la Q2 ha confermato quanto si era già visto in precedenza nelle Libere: problemi per entrambi i piloti lontanissimi da prestazioni se non importanti, almeno dignitose. Un'onta che ha di certo lasciato amareggiato tutto il team di Maranello e le telecamere non hanno esitato a inquadrare Vettel e Leclerc che si sono incrociati ai box poco dopo la Q2. Un sorriso a denti stretti per entrambi, colmo di amarezza per una giornata da dimenticare in fretta.

Adesso, spazio alla gara. Il Gran Premio belga sul Circuit National de Francorchamps sarà trasmesso domenica 30 agosto dalle 15.10 in diretta televisiva su Sky Sport F1 HD e su Sky Sport Uno. Sarà disponibile anche la diretta streaming online in tempo reale. Per chi non ha alcun abbonamento, tre ore dopo, alle 18, il Gp verrà messo in onda in differita, in cronaca integrale e in chiaro su TV8, canale del digitale terrestre che trasmette le repliche di tutti i Gp del calendario Formula 1.