165 CONDIVISIONI
14 Luglio 2021
18:41

Leclerc allontana la Red Bull ma spaventa la Ferrari: “Vorrei tornare a vincere”

Charles Leclerc smentisce le voci di un possibile passaggio in Red Bull a partire già dal Mondiale di Formula 1 2022. Il monegasco giura amore alla Ferrari ma sottolinea che la cosa che conta di più è quella di tornare a vincere le gare e lottare per il titolo iridato: “Mi trovo nella scuderia dei miei sogni e vorrei trascorrere tutta la mia carriera qui. Allo stesso tempo sarei ancora più felice se tornassimo a vincere. Alla fine è questo che conta”.
A cura di Michele Mazzeo
165 CONDIVISIONI

Charles Leclerc via dalla Ferrari per andare in Red Bull e lottare per le vittorie e per il titolo iridato già dalla prossima stagione. Questa una delle principali voci di mercato piloti che negli ultimi giorni gira con in insistenza nel paddock della Formula 1. Ma a chiudere (o quasi) ogni discorso ci ha pensato lo stesso 23enne monegasco che alla vigilia del GP della Gran Bretagna a Silverstone ha parlato proprio dell'eventuale addio al Cavallino.

Se da un lato la Scuderia di Maranello può tirare un sospiro di sollievo per le dichiarazioni fatte da Leclerc in occasione della consegna del prestigioso Trofeo Bandini, dall'altro a far trepidare ancora la Ferrari c'è la grande voglia del monegasco di tornare il prima possibile a lottare per le vittorie nei GP e battagliare per i titoli Mondiali:

"Le voci su un mio ipotetico malcontento sono tutte fandonie – ha detto infatti il pilota della rossa interpellato proprio sul suo possibile passaggio in Red Bull a partire dal 2022 –. Mi trovo nella scuderia dei miei sogni e vorrei trascorrere tutta la mia carriera qui. Allo stesso tempo – ha poi però proseguito – sarei ancora più felice se tornassimo a vincere. Alla fine è questo che conta. Ed è così per tutti coloro che lavorano qui. Tutti siamo motivati al massimo per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati per il prossimo futuro".

Parole chiare quelle di Charles Leclerc che fa capire che ad oggi il suo contratto con la Ferrari (con scadenza 2024) non è in discussione e dunque non c'è nessun addio in vista. Altrettanto chiara anche la sua volontà di tornare a vincere insieme alla Scuderia di Maranello. Resta però qualche dubbio: cosa succederà se la nuova macchina per il 2022 non gli consentirà di tornare a lottare per le primissime posizioni? Per quanto tempo ancora l'amore per la Rossa prevarrà sulle sue giustificate ambizioni? Ciò che appare molto probabile al momento è solo che comincerà la nuova era della Formula 1 con i colori del Cavallino. Per il resto bisognerà vedere che garanzie gli offrirà la Ferrari nella prossima stagione.

165 CONDIVISIONI
Verstappen in pole nel GP d'Olanda di Formula 1. Ferrari in terza fila con Leclerc e Sainz
Verstappen in pole nel GP d'Olanda di Formula 1. Ferrari in terza fila con Leclerc e Sainz
Red Bull non crede all'infortunio di Hamilton: "Una messa in scena della Mercedes"
Red Bull non crede all'infortunio di Hamilton: "Una messa in scena della Mercedes"
Leclerc sogna l'impossibile: "Sarà durissima, non possiamo vincere ma spero nell'impresa a Monza"
Leclerc sogna l'impossibile: "Sarà durissima, non possiamo vincere ma spero nell'impresa a Monza"
Classifica piloti
Classifica costruttori
Pos.
Pilota
Team
Punti
1
M. Verstappen Aston Martin Red Bull Racing
Aston Martin Red Bull Racing
221
2
L. Hamilton Mercedes
Mercedes
220
3
V. Bottas Mercedes
Mercedes
137
4
L. Norris McLaren
McLaren
132
5
S. Pérez
118
Pos.
Team
Punti
1
Mercedes
362
2
Aston martin red bull racing
344
3
McLaren
215
4
Ferrari
201
5
Alpine
95
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni