430 CONDIVISIONI

Lapo Elkann sotto assedio mette in chiaro le cose su Juventus e Ferrari: “Non scrivetemi più”

Sfogo improvviso di Lapo Elkann messo sotto assedio dai tifosi per le situazioni che riguardano la Ferrari in Formula 1 e la Juventus, entrambe di proprietà della sua famiglia: è costretto a mettere le cose in chiaro sul suo peso nelle decisioni prese dal fratello John.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Michele Mazzeo
430 CONDIVISIONI
Immagine

La Ferrari e la Juventus, per motivi diversi, vivono momenti complicati. La scuderia del Cavallino ha deluso le aspettative in avvio del Mondiale di Formula 1 2023 dopo l'ennesima rivoluzione ai posti di comando, mentre la squadra bianconera è stata travolta da un vero e proprio tsunami essendo finita nel mirino della giustizia ordinaria e sportiva per le plusvalenze fittizie e la "manovra stipendi", cosa che ha già avuto conseguenze sulla classifica della Serie A 2022-2023 con la penalizzazione di 15 punti (su cui ora si deve pronunciare il Collegio di Garanzia del Coni) e sull'assetto societario con le dimissioni dell'intero Consiglio d'amministrazione e la fine della presidenza di Andrea Agnelli.

Inevitabile dunque che i tifosi di entrambe le realtà sportive italiane che hanno in comune la proprietà (John Elkann è sia presidente della Ferrari e sia, in questo caso attraverso la holding Exor, il numero uno della Juventus) non siano per nulla tranquilli. E, non avendo risposte da parte del proprietario, è altrettanto inevitabile che le cerchino dall'unico membro della famiglia Agnelli che da sempre si espone pubblicamente, da tifoso, sulle vicende delle rosse e dei bianconeri, vale a dire Lapo Elkann.

Immagine

Il fratello del patron, che recentemente si è espresso sia sulla Ferrari (suonando la sveglia dopo l'ennesimo disastro di questo avvio di Mondiale di Formula 1 in Australia) che sulla Juventus (facendo una velata critica al gioco della formazione guidata da Massimiliano Allegri in occasione della vittoria del Milan a Napoli), è diventato difatti un punto di riferimento per i tifosi del team di F1 e del club piemontese che gli riconoscono un grande attaccamento ad entrambe le compagini sportive "di famiglia". Ed è per questo, oltre che per la sua disponibilità, che in questo momento così delicato i supporter dell'una e dell'altra compagine lo hanno assediato inondandolo di messaggi privati sui social network in cerca di risposte sulle mosse presenti e future da parte della proprietà.

Immagine

Una situazione che per Lapo Elkann, che non ha alcun ruolo operativo né in Ferrari né nella Juventus, è diventata insostenibile. Nasce da qui infatti il tanto duro quanto improvviso sfogo pubblico con il quale ha messo in chiaro il suo peso sulle decisioni prese riguardo le due società sportive e ha invitato i tifosi a non tediarlo continuamente: "Per vostra informazione su Juventus e Ferrari non scrivetemi più: non ho ruoli, non decido, non conto ma le amo" ha difatti sbottato su Twitter evidentemente saturo della valanga di messaggi ricevuti dai tifosi.

Il tweet ha ricevuto tantissimi commenti con i supporter che hanno mostrato tanta ammirazione per il suo amore genuino nei confronti delle due realtà sportive facenti capo al fratello. In tanti hanno espresso la propria volontà di vederlo un giorno al timone dell'una o dell'altra società, mentre tanti altri hanno comunque insistito affinché si facesse portavoce delle loro lamentele con le alte sfere di Ferrari e Juventus. A quel punto Lapo Elkann è stato costretto più volte a rispondere ai commenti ribadendo il concetto già espresso: "Non conto niente purtroppo, non ho potere decisionale" ha difatti scritto più volte con quel "purtroppo" che lascia intendere quanto in realtà vorrebbe avere voce in capitolo per sistemare le cose nelle due realtà sportive, una di Formula 1 l'altra di calcio, per cui ha una passione viscerale, proprio come quella dei tifosi che lo hanno inondato di messaggi vedendo in lui uno di loro.

430 CONDIVISIONI
La telefonata di John Elkann a Hamilton decisiva per il passaggio in Ferrari: come lo ha convinto
La telefonata di John Elkann a Hamilton decisiva per il passaggio in Ferrari: come lo ha convinto
Hamilton in Ferrari, l'ultimo retroscena: la clausola con la Mercedes e il ruolo di John Elkann
Hamilton in Ferrari, l'ultimo retroscena: la clausola con la Mercedes e il ruolo di John Elkann
Hamilton in Ferrari spoilerato da uno sponsor: hanno nascosto un indizio sotto gli occhi di tutti
Hamilton in Ferrari spoilerato da uno sponsor: hanno nascosto un indizio sotto gli occhi di tutti
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni