Lewis Hamilton chiuderà la sua carriera in Formula 1 senza esser mai stato in Ferrari. Il team principal della scuderia di Maranello Mattia Binotto ha infatti escluso la possibilità di ingaggiare il sette volte campione del mondo anche se al momento è senza contratto e senza un sedile per il Mondiale 2021.

Il britannico, così come avvenuto per il suo idolo Ayrton Senna, sembra dunque destinato a terminare la sua lunga e vincente avventura nel campionato automobilistico più prestigioso al mondo senza correre con la Rossa nonostante gli abboccamenti nel corso degli anni siano stati tanti.  incontri avvenuti nel corso del 2019 tra il pilota britannico e la governance del Cavallino. Nel 2013 difatti si era andati molto vicini ad uno scambio Mercedes-Ferrari con Hamilton a Maranello e Fernando Alonso a Brackley, e da ultimo a novembre 2019 il presidente della Ferrari, John Elkann, in persona aveva imbastito una trattativa con il 35enne di Stevenage senza però riuscire a trovare un accordo.

Adesso, a otto giorni dalla scadenza del contratto di Hamilton con la Mercedes, con il britannico che dal 1° gennaio può andare gratuitamente in qualsiasi altra squadra la suggestione di un suo passaggio alla Ferrari è tornata prepotentemente in auge, ma Mattia Binotto ha già chiuso definitivamente la porta al sette volte iridato escludendo senza mezzi termini la suggestiva ipotesi.

"La coppia Hamilton-Ferrari è destinata a rimanere nei sogni dei tifosi – ha detto infatti il team principal del Cavallino confermando la sua fiducia nel neoarrivato Carlo Sainz –. Spero che vedremo Carlos sul podio. Non dipende da lui, ma se la macchina è abbastanza buona, può fare buone gare e salire sul podio. È un pilota molto giovane, la formazione più giovane dal 1968, ma normalmente. Quando prendi una decisione come questa non è solo per due anni, ma perché stai cercando di creare una solida base per il futuro. Credo che Carlos sarà con noi anche negli anni a venire", ha assicurato quindi Binotto chiudendo di fatto la porta a Lewis Hamilton che con i suoi 35 anni è probabilmente alla ricerca del suo ultimo contratto monstre della carriera.