27 Maggio 2021
10:22
AGGIORNATO28 Maggio

Juventus, Massimiliano Allegri è il nuovo allenatore

È il giorno di Massimiliano Allegri in casa Juventus. Una cartina del Minnesota pubblicata sui canali social del club ha preannunciato il suo ritorno come allenatore al posto di Pirlo, poi confermato attraverso una nota ufficiale che ha fatto seguito a quella relativa all'esonero del suo predecessore. Per Allegri contratto di tre anni (più l'opzione per un ulteriore anno) e ingaggio di nove milioni annui.

28 Maggio
15:12

Massimiliano Allegri è il nuovo allenatore della Juventus, ufficiale

È arrivata l'ufficialità dell'approdo di Massimiliano Allegri alla Juventus. Il club del capoluogo piemontese attraverso una nota, dopo una serie di tweet divertenti in cui sono stati ripercorse alcune tappe del suo passato in bianconero. Si chiude così il tormentone legato alla guida tecnica della società di corso Galileo Ferraris: "Ripartiamo insieme. Ripartiamo con Max. Bentornato a casa, Mister".

A cura di Marco Beltrami
28 Maggio
14:50

Bonucci saluta Pirlo dopo l'esonero: "Dalle difficoltà si diventa grandi"

Una foto, tanta grinta, una stretta di mano energica. Così Bonucci ha salutato Andrea Pirlo nel giorno del suo esonero ufficiale da allenatore della Juventus. Il difensore bianconero, autentico trascinatore dei bianconeri e tra i primi a festeggiare con euforia all'ultima giornata a Bologna la qualificazione della Juventus in Champions League, non ha dimenticato il suo vecchio compagno di squadra. Bonucci ha salutato Pirlo con un amico. In una frase ha racchiuso una stagione intera, ricca di pressioni, problemi, ostacoli e difficoltà, dovute soprattutto all'inesperienza. "È attraverso le difficoltà che si diventa grandi. Buona fortuna Mister".

A cura di Fabrizio Rinelli
28 Maggio
14:45

Sui social della Juve altri indizi che portano ad Allegri: la foto di una giacca a terra

Sui social della Juve continuano gli indizi lanciati dal club che riportano al nome di Massimiliano Allegri. L'annuncio è ormai imminente, e dopo la mappa di Minnesota, ecco un tweet con tanto di foto di una giacca a terra, sul terreno di gioco. A tutti i tifosi bianconeri e appassionati di calcio, è tornata alla memoria l'immagine di un Allegri furibondo che si toglie nervosamente la giacca nel corso di un Carpi-Juventus del 2015 in cui i bianconeri superano al ‘Braglia' di Modena gli emiliani con il punteggio di 3-2.

A cura di Fabrizio Rinelli
28 Maggio
14:18

"Minnesota": così la Juventus annuncia il ritorno di Allegri

Una cartina del Minnesota, stato americano, è il modo che la Juventus ha scelto per anticipare l'annuncio ufficiale del ritorno di Massimiliano Allegri. Riprende una delle celebri conferenze stampa dell'allenatore toscano, quando raccontò un aneddoto legato al suo passato: "Avevo un amico che faceva l’allibratore dei cavalli. Una volta, 40 anni fa, andai a giocare un cavallo: si chiamava Minnesota. Lui mi rispose: è più facile che tu alleni in Serie A, che vinca questo cavallo. Vinse il cavallo e io sono arrivato ad allenare in Serie A".

A cura di Sergio Chesi
28 Maggio
13:00

Pirlo saluta la Juventus: "Ho raggiunto gli obiettivi che mi sono stati chiesti"

Un lungo messaggio sui suoi profili social per salutare la Juventus. Così Andrea Pirlo, ha reagito all'ufficialità dell'esonero arrivata poco fa. Una nota di saluto per tutto il popolo bianconero, ma anche per fare il punto della situazione dopo una stagione che sicuramente gli lascerà tanto per la sua crescita professionale in panchina. Pirlo si è dimostrato soddisfatto per il raggiungimento degli obiettivi richiesti dalla dirigenza, e pronto a nuove avventure.

A cura di Marco Beltrami
28 Maggio
12:20

Allegri vuole ancora Chiellini: il tecnico ha chiesto il rinnovo del difensore

Massimiliano Allegri in questa sua esperienza bis alla Juventus avrà più potere decisionale, anche in chiave mercato. A tal proposito tra le prime richieste del tecnico c'è quella legata al rinnovo di Giorgio Chiellini. L'erede di Andrea Pirlo non vuole perdere l'esperto centrale, alla luce del suo peso non solo in campo ma anche nello spogliatoio. Tra i due c'è un notevole feeling, e Chiellini è sicuramente uno dei suoi uomini di fiducia.

A cura di Marco Beltrami
28 Maggio
12:03

Allegri alla Juventus, ecco i primi nomi dello staff

Non dovrebbero esserci grandi colpi di scena nello staff che Massimiliano Allegri porterà a Torino, per la sua esperienza bis alla Juventus. Al fianco del livornese ci saranno alcuni dei suoi collaboratori storici. In primis il vice Marco Landucci, e poi i collaboratori Aldo Dolcetti e Maurizio Trombetta. Grande curiosità intorno al preparatore atletico, che sarà Simone Folletti. Ha già lavorato con Max al Cagliari, al Milan e anche in bianconero.

A cura di Marco Beltrami
28 Maggio
11:40

Ufficiale: la Juventus ha esonerato Andrea Pirlo

Andrea Pirlo non è più l'allenatore della Juventus. Era nell'aria ormai da giorni e praticamente certo da ieri, dopo la notizia dell'accordo con Massimiliano Allegri come nuovo nuovo allenatore. Ma adesso è arrivata la conferma ufficiale, attraverso la nota pubblicata dal club bianconero sul proprio sito. Un comunicato con parole di ringraziamento sentite nei confronti di Pirlo, capace di vincere due trofei nella sua prima stagione da allenatore: "Grazie per il tuo coraggio".

A cura di Sergio Chesi
28 Maggio
11:24

Allegri torna alla Juventus in grande stile, la rivincita di Max

Un ritorno assolutamente in grande stile quello di Massimiliano Allegri alla Juventus. L'allenatore che solo due stagioni fa si salutava dai bianconeri, è stato richiamato per provare a riportare al trionfo la Vecchia Signora. Agnelli gli ha affidato più poteri, oltre a garantirgli un ingaggio più alto più lungo dell'ultimo firmato a Torino, nel top della sua esperienza. Una soddisfazione enorme per il tecnico che arriva all'indomani dell'addio a Paratici, che era stato uno dei principali fautori della rivoluzione tecnica, mal riuscita, di due stagioni fa.

A cura di Marco Beltrami
28 Maggio
11:05

Come sarà la Juve di Allegri, tutto dipende da Ronaldo

Come sarà la nuova Juventus di Massimiliano Allegri? Al momento è difficile dirlo visto che il mercato è ancora in fase embrionale. Tutto gira intorno a Cristiano Ronaldo che sembra al momento più fuori che dentro al progetto bianconero. Poche novità in difesa, con de Ligt e Chiellini (per il quale Max sta spingendo per il rinnovo) con Alex Sandro e Cuadrado confermati. Novità in mediana, dove potrebbe arrivare Locatelli che andrebbe così a fare coppia con uno tra Bentancur e Arthur oppure con entrambi in caso di centrocampo a 3. Rabiot potrebbe essere un jolly anche nel caso di 4-2-3-1, anche se in questo caso Kulusevski, Dybala e Chiesa, si muoverebbero alle spalle di Morata (se dovesse partire Ronaldo). Oppure lecito pensare anche ad un 4-3.3 con Morata al centro, Ronaldo e uno tra Dybala e Chiesa liberi di partire da una posizione più defilata.

A cura di Marco Beltrami
28 Maggio
10:26

"Pronto, Cristiano?": Mourinho alza il telefono e chiama Ronaldo

Uno dei temi caldi in casa Juventus, anche e soprattutto in prospettiva, è il futuro di Cristiano Ronaldo, ancora più in discussione dopo il ritorno di Massimiliano Allegri sulla panchina bianconera. In un contesto di grande incertezza sul destino di CR7 nella nuova Juve si è inserito a sorpresa José Mourinho con una telefonata.

Tra Mourinho e Cristiano Ronaldo ci sarebbe stato un contatto telefonico nei giorni scorsi. L'indiscrezione riportata da ‘La Stampa' riferisce anche il contesto della chiacchierata tra i due: una telefonata tra vecchi amici, che hanno condiviso insieme un'esperienza al Real Madrid e sono rimasti in buoni rapporti. Mourinho ha voluto sentire il suo ex giocatore per approfondire la sua situazione dopo una stagione tribolata con la Juventus e in vista di un'estate calda, tra Europei con il Portogallo e il possibile addio alla Juve.

Da escludere, in questo senso, possibili implicazioni in chiave Roma. I costi legati a Cristiano Ronaldo, anche soltanto per quanto riguarda l'ingaggio, restano off limits per qualunque club italiano. Dalla stessa Juventus, che non a caso sta ragionando su un futuro senza CR7, alla Roma di Friedkin, costretta a pianificare un futuro ambizioso ma con grande attenzione ai conti.

A cura di Sergio Chesi
28 Maggio
08:42

In attesa dell'ufficialità, si lavora già al progetto: Dybala torna al centro

Con Max Allegri che si riprende la Juventus, in attesa dell'annuncio ufficiale che arriverà nelle prossime ore, si studia da subito il prossimo progetto tecnico. Che ripartirà da una più che probabile certezza, il rilancio di Paulo Dybala. Al netto di infortuni e forma fisica, con un occhio di riguardo anche al mercato dove la Joya non manca di possibili pretendenti, per la Juventus e Allegri l'argentino sarebbe nel mezzo del nuovo piano tecnico.

La priorità al momento, dopo aver chiuso positivamente il capitolo allenatore, per la società appare il rinnovo di contratto di Paulo Dybala che ha un accordo con scadenza a giugno 2022. Dopo una stagione difficile, i dubbi potrebbero essere stati cancellati dall'arrivo di Allegri, ma servirà mettersi attorno ad un tavolo per evitare anche il rischio di perderlo a parametro zero. Con la sempre più probabile partenza di Cr7 da Torino, però, si ritornerebbe a parlare di un progetto con la Joya al centro. L'idea non dispiace ad Allegri e nemmeno a Dybala che potrebbe finalmente prendersi la Juventus.

A cura di Alessio Pediglieri
28 Maggio
07:20

Allegri-Juventus, c'è la firma: si attende il comunicato ufficiale

Ci siamo. Massimiliano Allegri e la Juventus stanno per ufficializzare il loro matrimonio bis. Nelle prossime ore è attesa la nota che dovrebbe formalizzare prima l'esonero di Andrea Pirlo, al capolinea dopo una sola stagione, e poi l'arrivo del tecnico livornese. Per lui ormai è tutto noto: contratto fino al 2025 a 9 milioni di euro a stagione. Le ultime indiscrezioni rivelano che in realtà Max avrebbe già apposto la firma sul vincolo che lo legherà al club bianconero.

A cura di Marco Beltrami
27 Maggio
23:22

De Sciglio e Rugani: Allegri ritrova i suoi 'pupilli' in bianconero

Allegri è pronto a tornare alla Juventus dopo ritroverà diversi giocatori che ha allenato già nelle ultime stagioni, fino a due anni fa. Ma soprattutto troverà nuovamente due giocatori a cui ha sempre dato grande importanza: De Sciglio e Rugani. Il primo finito in prestito al Lione, il secondo al Cagliari. Entrambi sono sempre stati considerati due giocatori importantida Allegri tanto da costringere la Juventus a portare proprio De Sciglio in bianconero dopo l'esperienza al Milan con lo stesso tecnico livornese.

A cura di Fabrizio Rinelli
27 Maggio
22:19

Allegri e quel bottino di trofei conquistati con la Juventus

Allegri ha conquistato 11 titoli nazionali con la Juventus. Numeri incredibili per il tecnico livornese che nel post Conte ha fatto anche meglio dell'allenatore che ha lasciato l'Inter solo poche ore fa. Allegri è stato l'unico tecnico, dopo il ritorno in Serie A dei bianconeri nel post Calciopoli, a raggiungere due finali di Champions poi perse contro Barcellona e Real Madrid. Allenatore vincente e dai traguardi importanti, Allegri ha vissuto tappe memorabili a Torino che hanno convinto Agnelli.

A cura di Fabrizio Rinelli
27 Maggio
21:01

Allegri-Juve tutto fatto, annuncio nelle prossime ore: le cifre dell'ingaggio

Allegri e la Juventus si legheranno nuovamente con un contratto di 4 anni a 9 milioni lordi a stagione (7 milioni netti). Ormai è tutto pronto per il ritorno di Allegri alla Juventus dopo due stagioni. Attesa nelle prossime ore la firma e l'ufficialità per sancire il ritorno in bianconero del tecnico livornese.

A cura di Fabrizio Rinelli
27 Maggio
19:45

L'ingaggio di Allegri è il più alto per un allenatore della Juve nella storia bianconera

La Juventus ha messo le mani su Massimiliano Allegri. L'annuncio ufficiale arriverà tra stasera e domattina ma i numeri cominciano a essere già molto importanti. I 4 milioni di stipendio di Simone Inzaghi rappresentano infatti lo stipendio più basso di un allenatore dell’Inter dal 2015 ma soprattutto, i 9 milioni di stipendio previsti per Allegri rappresentano l'ingaggio più alto di tutti i tempi di un allenatore della Juventus. Il quarto stipendio più alto di tutti i tempi di tutta la Serie A.

A cura di Fabrizio Rinelli
27 Maggio
19:27

Allegri era la prima scelta di Florentino Perez per il Real Madrid

La Juventus ha soffiato Massimiliano Allegri al Real Madrid. Secondo Sky il tecnico livornese era in cima alla lista dei nomi che Florentino Perez aveva stilato per il post Zidane. Ovviamente era atteso l'annuncio ufficiale del divorzio dal francese arrivato soltanto oggi quando ormai Allegri aveva già un accordo con i bianconeri. La Juventus ha infatti messo fretta al tecnico proprio per non rischiare di incappare in un'asta con le Merengues.

A cura di Fabrizio Rinelli
27 Maggio
18:28

Marcello Lippi promuove il ritorno di Allegri alla Juve: "Lui sa come agire"

L'ex ct della Nazionale Italiana campione del mondo, Marcello Lippi, ha parlato nel corso di un'intervista rilasciata all'Adnkronos. Lippi ha soprattutto sottolineato la mossa importante della Juventus di riprendere Allegri in panchina come prossimo allenatore: "Li conosce tutti e sa dove deve agire – ha detto – alla Juventus i ritorni sono sempre stati importanti". L'ex Ct ha anche parlato di Pirlo: "Ha lavorato in base alle possibilità che aveva e non si può sempre vincere lo Scudetto. Ha vinto Coppa Italia, Supercoppa e qualificazione in Champions, in futuro sono certo che farà anche meglio".

A cura di Fabrizio Rinelli
27 Maggio
18:08

Andrea Pirlo più vicino al Sassuolo: ipotesi concreta

Andrea Pirlo verso il Sassuolo. È questa l'ipotesi che sta prendendo piede col passare delle ore. L'allenatore della Juventus, ma che sembra ormai a un passo dall'esonero in bianconero per lasciare nuovamente la panchina a Massimiliano Allegri, potrebbe proseguire la sua carriera in Serie A, ma al Sassuolo.

I neroverdi, privi di De Zerbi, finito allo Shakhtar Donetsk, stanno valutando proprio l'ipotesi Pirlo. Sul piatto, secondo l'Ansa, ci sarebbe un'offerta per un contratto biennale. La Juventus collaborerebbe anche al pagamento dello stipendio a metà con la squadra emiliana.

A cura di Fabrizio Rinelli
27 Maggio
17:10

Esonero Pirlo e ritorno Allegri: quando arriverà l'annuncio della Juve

In casa Juventus è praticamente tutto fatto. Si stanno limando gli ultimi dettagli contrattuali per il ritorno di Massimiliano Allegri come allenatore, al posto di Andrea Pirlo, prossimo all'esonero. In queste ore l'allenatore toscano firmerà il contratto che tornerà a legarlo alla Juve, per i prossimi quattro anni. Contestualmente, si sta lavorando con l'ex centrocampista per definire le modalità di interruzione del rapporto di lavoro. L'annuncio dell'esonero di Pirlo dovrebbe arrivare entro questa sera, mentre per quello di Allegri si potrebbe slittare a domani.

A cura di Sergio Chesi
27 Maggio
16:24

Il futuro di Carnevali nella dirigenza della Juve: "Un'ambizione per tutti"

Andrea Carnevali è l'amministratore delegato del Sassuolo. Uno dei perni principali della società di proprietà della famiglia Squinzi. Il suo lavoro all'interno del club è stato fondamentale per la cresciuta di una squadra come quella neroverde che ha raggiunto anche l'Europa dopo la promozione in Serie A. Considerate una delle prime 10 squadre in Italia, il Sassuolo però sembra essere arrivato alla fine di un ciclo dopo l'addio di De Zerbi e diversi giocatori pronti ad approdare in vari top club. Ci si attende una rivoluzione, forse anche dirigenziale.

Ecco perché lo stesso Carnevali nel suo intervento di oggi al roadshow del Sole 24 Ore e Confindustria "Innovation Days" alla domanda sul suo possibile approdo alla Juventus non si è di certo nascosto: "È chiaro che la Juventus è un grande club, per cui tutti abbiamo l’ambizione, vogliamo fare sempre di più". Allo stesso tempo però, Carnevali ha ribadito come in questo momento sia difficile pensare ad un altro club dato il legame con la famiglia Squinzi: "Sono 8 anni che lavoro con loro per cui credo che tutto deve essere valutato molto bene perché dopo aver lavorato con persone come la famiglia Squinzi tu ti devi fare mille domande e probabilmente non avrai mai la risposta".

A cura di Fabrizio Rinelli
27 Maggio
15:57

Pirlo esonerato dalla Juve ma continuerà ad allenare: in Serie A c'è un club che lo stima

Andrea Pirlo ha un contratto con la Juventus fino al 2022, resta a libro paga dei bianconeri ancora per una stagione. Cosa farà adesso che, con il ritorno di Massimiliano Allegri, il club gli ha comunicato l'esonero? Ci sono due possibilità: la prima è che resti a Torino ma alla guida della formazione Under 23; la seconda che si accomodi sulla panchina di un'altra società per fare ulteriore esperienza. Dove? Potrebbe essere anche in Serie A, al timone del Sassuolo. Ipotesi che il direttore generale, Carnevali, non ha escluso del tutto.

A cura di Maurizio De Santis
27 Maggio
15:55

La nuova Juventus di Allegri prende forma: Locatelli come primo rinforzo

La mancanza di un centrocampo solido, è stato sicuramente uno dei fattori fondamentali delle difficoltà della Juventus mostrate in questa stagione con Andrea Pirlo in panchina. Ecco perché Massimiliano Allegri, nel giorno del suo arrivo quasi ufficiale in bianconero a due anni dal suo addio, potrebbe puntare proprio a rinforzare quel reparto per porre le prime radici alla sua squadra. Con l'addio di De Zerbi al Sassuolo, il progetto del club neroverde è ormai tutto da ricostruire. Per questo la Juventus potrebbe approfittarne piazzando il colpo Manuel Locatelli.

Un giocatore che piaceva tanto anche ad Andrea Pirlo ma per cui il Sassuolo ha sempre fatto muro. La cifra richiesta è di 30 milioni di euro, una cifra che si può anche recuperare andando a risparmiare su ingaggi pesanti come quelli di Rabiot e Ramsey che pesano sulle casse della società bianconera. Il francese, convocato anche per gli Europei da Deschamps, potrebbe far crescere ulteriormente il suo valore ed essere ceduto in maniera più semplice dalla Juventus.

A cura di Fabrizio Rinelli
27 Maggio
15:50

Dybala più vicino al rinnovo con la Juve dopo il ritorno di Allegri

Paulo Dybala sembrava ormai destinato alla partenza dopo l'ultima stagione giocata in maglia bianconera in cui ha giocato praticamente solo nell'ultima parte di campionato a causa di un lungo infortunio. La società, che ha necessità di monetizzare dalle cessioni, ha pensato proprio alla cessione dell'argentino per fare cassa e cercare di non far scendere ulteriormente il prezzo del cartellino del giocatore. Ma l'arrivo di Allegri, o meglio, il suo ritorno in bianconera, hanno cambiato le carte in tavola.

La Juventus potrebbe ‘sacrificare' Cristiano Ronaldo, facendo respirare le casse della società scrollandosi di dosso un ingaggio da paura del portoghese e lasciare in rosa proprio l'argentino che farebbe comodo ad Allegri per la sua nuova Juve. Il contratto di Dybala è in scadenza nel 2022, adesso i discorsi per il rinnovo, che Jorge Antun e l'entourage dovranno ora affrontare con Federico Cherubini, potranno riaprirsi. Molto importante sarà proprio la volontà del giocatore.

A cura di Fabrizio Rinelli
27 Maggio
15:18

Carnevali fa il vago su Pirlo al Sassuolo: "È bravo, ma valutiamo anche altri allenatori"

L'amministratore delegato del Sassuolo, Giovanni Carnevali, ha parlato del futuro suo e del club neroverde. Nelle ultime ore si è parlato con insistenza di Andrea Pirlo come nuovo allenatore del Sassuolo per sostituire De Zerbi passato allo Shakhtar Donetsk. Il tecnico bianconero, è pronto a lasciare la Juventus dopo una sola stagione sulla panchina dei bianconeri.

Il club di Agnelli ha infatti scelto il ritorno di Massimiliano Allegri per la prossima stagione, manca solo l'ufficialità. Le voci di un possibile approdo di Pirlo al Sassuolo però non sono ancora state confermate: “La scelta dell'allenatore è molto complicata – ha detto – Pirlo è un allenatore giovane, bravo, ma stiamo facendo valutazioni un po’ in generale anche su altri e penso che nei prossimi giorni dovremo prendere delle decisioni”.

A cura di Fabrizio Rinelli
27 Maggio
14:28

La scelte di mercato della Juventus con Allegri

È ancora prematuro per avere una visione globale sulle strategie di mercato della Juventus dopo il ritorno di Massimiliano Allegri, ma alcuni ragionamenti è già possibile avanzarli. Fatte le premsse ad hoc su Cristiano Ronaldo, potrebbe acquisire nuova centralità nel progetto tecnico dei bianconeri Paulo Dybala, sebbene il suo rapporto con il tecnico livornese abbia vissuto di alti e bassi. Così come sarebbe in rampa di rilancio Kulusevski, reduce da una stagione difficile al debutto in bianconero. Occhio anche ai rientri dai prestiti, in particolare quello di De Sciglio, da sempre molto stimato dall'ex allenatore del Milan. Per quanto riguarda i nuovi acquisti, si dovrà fare di necessità virtù, visto un bilancio non esattamente florido.

A cura di Sergio Chesi
27 Maggio
13:45

"Allegri torna alla Juve": e Donnarumma mette like

Il ritorno di Massimiliano Allegri alla Juventus è la notizia del giorno. Evidentemente è arrivata anche nel ritiro della Nazionale in Sardegna, dove gli azzurri hanno cominciato la preparazione agli Europei. Tra loro, anche Gigio Donnarumma, fresco di separazione con il Milan, annunciata ieri, e libero di scegliere la sua prossima squadra sul mercato. Tra le opzioni più calde, il passaggio alla Juventus, per raccogliere – in qualche modo – l'eredità di Gigi Buffon. In questo senso tra i tifosi della Juventus ha destato fibrillazione il like messo dall'ex portiere del Milan ad una delle notizie sul ritorno di Allegri alla Juve. Solo un caso, magari. O forse no.

A cura di Sergio Chesi
27 Maggio
13:29

Il ritorno di Allegri alla Juve è un indizio sul futuro di Cristiano Ronaldo

Il ritorno di Massimiliano Allegri alla Juventus è un indizio ulteriore della cessione di Cristiano Ronaldo. Agli indizi delle scorse settimane (dalle auto traslocate all'estero fino alle parole di mamma Dolores), s'è aggiunto anche l'ingaggio di 4 anni del tecnico livornese che – prima di essere esonerato – aveva avvertito il presidente, Andrea Agnelli, dei rischi dell'investimento fatto sul portoghese: "Liberati di lui, sta bloccando la crescita della squadra e del club". A distanza di tre anni da allora quella riflessione ha dato ragione al tecnico livornese.

A cura di Maurizio De Santis
27 Maggio
12:53

Pirlo esonerato dalla Juventus: oggi l'annuncio ufficiale, poi toccherà ad Allegri

Nel giorno del ritorno di Massimiliano Allegri alla Juventus c'è anche un volto triste. Quello di Andrea Pirlo, che ha definitivamente visto svanire le possibilità di una conferma sulla panchina bianconera, che erano aumentate dopo la vittoria della Coppa Italia e la conquista della qualificazione Champions nel giro di pochi giorni. Le valutazioni su di lui, però, erano già state fatte da Andrea Agnelli e i suoi collaboratori, come spiegato dallo stesso Pirlo. Da qui la decisione di separarsi dall'allenatore, che ha vissuto momenti di grande difficoltà nel corso di una stagione complicata e costellata da alti e bassi. L'annuncio ufficiale dell'esonero arriverà in giornata, prima del comunicato sul ritorno di Alletgri.

A cura di Sergio Chesi
27 Maggio
12:26

Allegri alla Juve: ingaggio e durata del contratto

È in fase di definizione l'accordo tra la Juventus e Massimiliano Allegri per il ritorno sulla panchina bianconera. Trattativa ai dettagli, ma la bozza del contratto è ormai impostata: sarà un'intesa di durata quadriennale con maxi-ingaggio da nove milioni a stagione, due in più rispetto al contratto nella precedente esperienza allo Stadium. Una volta ultimati tutti gli aspetti di natura contrattuale, si procederà con l'annuncio ufficiale, già nella giornata di oggi.

A cura di Sergio Chesi
27 Maggio
12:00

Cosa manca per l'annuncio ufficiale di Allegri alla Juventus

La Juventus e Massimiliano Allegri hanno trovato l'accordo per il ritorno in panchina del tecnico toscano a distanza di due anni dalla separazione. Manca soltanto l'annuncio ufficiale, che potrebbe arrivare già oggi: restano da definire solo i dettagli dell'intesa che legherà Allegri alla Juventus almeno per le prossime tre stagioni.

A cura di Sergio Chesi
27 Maggio
11:43

Allegri nuovo allenatore della Juventus: accordo trovato

Sarà Massimiliano Allegri il nuovo allenatore della Juventus. Il club bianconero ha accelerato le trattative con il tecnico livornese dopo che nelle ultime ore Inter e Real Madrid si erano unite alla corsa per ingaggiarlo. Già deciso negli ultimi giorni l'esonero di Andrea Pirlo, la prima scelta di Agnelli è sempre stata Max, che torna sulla panchina bianconera dopo due stagioni di inattività.

A cura di Sergio Chesi
27 Maggio
11:27

Zidane a Valdebebas per ufficializzare l'addio al Real: futuro da scrivere

Manca poco anzi pochissimo e poi Zinedine Zidane potrà considerarsi a tutti gli effetti l'ex allenatore del Real Madrid. Il mister che ieri ha comunicato la decisione di lasciare il club in cui ha vinto tre Champions, è arrivato poco fa al quartier generale dei blancos a Valdebebas per ufficializzare il suo addio. Prevista nelle prossime ore la nota che formalizzerà la separazione. A quel punto il mister francese sarà libero a tutti gli effetti, di scegliere il meglio per il suo futuro. C'è anche la possibilità di un approdo alla Juventus, oltre a quella di un periodo di stop con l'obiettivo di prendere le redini della nazionale francese post-Europeo. Tutto però dipende anche da Massimiliano Allegri, e dagli incastri tra Juve e Real

A cura di Marco Beltrami
27 Maggio
10:40

Allegri torna alla Juventus? Le ultimissime di mercato per il dopo Pirlo

Il valzer delle panchine ruota intorno a Massimiliano Allegri. L'allenatore è la prima scelta della Juventus, che ha pensato a lui per il dopo Pirlo. Dopo la partenza di Paratici e i contatti intensificati degli ultimi giorni, il presidente Agnelli ha deciso di affondare il colpo sul grande ex. La società bianconera però deve fare i conti con altre due pretendenti, che stanno provando il proverbiale all-in per Allegri: da una parte il Real Madrid che dopo l'addio di Zidane, è a caccia di un nuovo allenatore con Max favorito del presidente Florentino Perez, e l'Inter che ha messo sul piatto un'offerta da 10 milioni di euro. La Juventus resta favorita, ma attenzione ai colpi di coda con la decisione di Allegri che potrebbe cambiare le carte in tavola per due dei tre club coinvolti. Anche per questo c'è la volontà di chiudere nel minor tempo possibile.

A cura di Marco Beltrami
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni