28 Maggio 2021
12:39

Pirlo dice addio alla Juventus: “Ho raggiunto gli obiettivi, adesso nuove sfide”

Andrea Pirlo dopo l’esonero dalla Juventus si è congedato con un lungo messaggio sui social. Il giovane allenatore ha fatto un bilancio della sua esperienza in bianconero, dimostrando di andar via a testa alta consapevole di aver raggiunto gli obiettivi prefissati. Ad attenderlo nuove sfide in panchina.
A cura di Marco Beltrami

Andrea Pirlo si congeda dalla Juventus. Pochi minuti dopo l'ufficializzazione dell'esonero da parte del club bianconero, pronto a virare su Massimiliano Allegri, il giovane mister ha pubblicato un messaggio sui social per fare un bilancio della sua esperienza e salutare tutto l'ambiente. Pirlo ha dimostrato di andar via a testa alta consapevole di aver raggiunto quelli che erano gli obiettivi fissati ad inizio stagione, e di aver intrapreso la strada giusta, quella della panchina.

Da oggi la Juventus rappresenta il passato per Andrea Pirlo. Ufficiale dunque il divorzio dalla Juventus, che lo ha ringraziato per quanto fatto nell'ultimo anno, sottolineandone il coraggio. Lo stesso tecnico ha voluto lasciare un messaggio, per ripercorrere le tappe di questa stagione, tutt'altro che semplice. La soddisfazione di Pirlo è quella di chi è andato sempre per la sua strada, a testa alta e di aver accettato una sfida difficile per amore della Juventus: "Si è conclusa la mia prima stagione da allenatore. È stato un anno intenso, complicato ma in ogni caso meraviglioso. Quando sono stato chiamato dalla Juventus non ho mai pensato al rischio che correvo, sebbene fosse abbastanza evidente. Ha prevalso il rispetto per i colori di questa maglia e la volontà di mettermi in gioco ad altissimi livelli per il progetto che mi era stato prospettato".

Il bresciano che sarebbe pronto a rifare tutte le scelte, effettuate nel corso dell'annata in bianconero è sereno in quanto ha raggiunto tutti gli obiettivi che gli erano chiesti dalla società. Se non è arrivato il 10° Scudetto consecutivo, la sua Juventus si è qualificata alla Champions, vincendo Coppa Italia e Supercoppa: "Se dovessi tornare indietro rifarei esattamente la stessa scelta, pur consapevole di tutti gli ostacoli che ho incontrato legati ad un periodo così difficile per tutti, che mi ha impedito di pianificare al meglio le mie intenzioni e il mio stile di gioco, ma durante il quale ho comunque raggiunto gli obbiettivi che mi erano stati chiesti".

Come esce Pirlo da questa esperienza alla Juventus? Con la consapevolezza che il suo futuro sarà ancora in panchina per nuove sfide in Italia o all'estero: "Quest’avventura, nonostante un finale che non mi aspettavo, ha reso ancora più chiaro quale vorrei fosse il mio futuro, che spero sia altrettanto completo e pieno di soddisfazioni come quello che ho vissuto da calciatore. È tempo di rimettersi in gioco e affrontare nuove sfide. Voglio comunque ringraziare la famiglia Juventus e tutti quelli che mi sono stati vicini in questa stagione".

La Juve terzultima è la rivincita silenziosa di Pirlo: "Gli hanno fatto passare l'inferno"
La Juve terzultima è la rivincita silenziosa di Pirlo: "Gli hanno fatto passare l'inferno"
Calhanoglu perdonato dai tifosi del Milan: "Mi vogliono bene e quando li incontro mi chiedono foto"
Calhanoglu perdonato dai tifosi del Milan: "Mi vogliono bene e quando li incontro mi chiedono foto"
Allegri vuole sfruttare l'entusiasmo della Juve: "Il derby per sistemare la classifica"
Allegri vuole sfruttare l'entusiasmo della Juve: "Il derby per sistemare la classifica"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni