6 Dicembre 2021
17:25

Xavi non fa sconti a nessuno: il giocatore più pagato del Barcellona ha solo un mese per convincerlo

Gennaio si avvicina e per il Barcellona sta per arrivare il momento delle prime scelte importanti per ricostruire la squadra sotto la nuova gestione Xavi.
A cura di Paolo Fiorenza

Dopo le due vittorie e il pareggio ottenuti nelle sue prime tre partite sulla panchina del Barcellona, Xavi ha assaggiato il pane duro della prima sconfitta da quando è tornato in blaugrana nella sua nuova veste. Lo 0-1 casalingo contro il Betis frustra i tentativi di rimonta dei catalani nella Liga – sono settimi a ben 16 punti dal Real Madrid capolista –  e fa capire in maniera chiara quanto lavoro abbiano davanti il nuovo tecnico e la società, col capitolo mercato non secondario.

Gennaio si avvicina e sarà il momento di tirare una prima riga alle voci "giocatori da tenere" e "giocatori da cedere", tenendo presenti anche le grandi difficoltà economiche del club blaugrana, esposte in maniera impietosa dalla vicenda Messi, costretto all'addio dall'impossibilità di garantirgli finanche uno stipendio dimezzato. La rosa attuale del Barcellona è un mix tra veterani del vecchio ciclo trionfale, come Piqué, Busquets e Jordi Alba, e giovani di ottime speranze, i vari Pedri, Gavi e Ansu Fati, su cui il club intende costruire la futura dinastia.

In mezzo ci sono tanti altri giocatori sottoposti alla valutazione di Xavi e il cui destino si deciderà a breve. Secondo quanto appreso dal quotidiano catalano Sport, il nuovo allenatore del club avrebbe indicato alcuni incedibili: oltre ai nomi indicati sopra, gli intoccabili sarebbero ​Ter Stegen, Memphis Depay, Nico Gonzalez e Frenkie De Jong. Un discorso a parte merita Philippe Coutinho, 29enne brasiliano mai realmente convincente da quando il Barcellona nel 2018 lo ha preso a peso d'oro dal Liverpool, pagandolo 120 milioni più 40 di bonus. Tornato alla base dopo il prestito al Bayern, l'ex interista è stato anche frenato dagli infortuni sotto la gestione Koeman e adesso sta provando a risalire le gerarchie agli occhi di Xavi.

Con un contratto in scadenza nel 2023 e lo stipendio più alto all'interno dell'attuale rosa blaugrana, Coutinho ha un mese per cercare di convincere il nuovo tecnico di poter essere utile alla causa, altrimenti a gennaio sarà messo sul mercato sperando di trovare un acquirente. Il brasiliano quest'anno ha soltanto due gol all'attivo in 13 presenze complessive in tutte le competizioni, ed è stato incluso nella formazione titolare solo quattro volte, di cui l'ultima – insufficiente – contro il Betis, quando è stato sostituito ad inizio secondo tempo da Dembélé. Se vuole continuare a vestire i colori blaugrana, si dovrà dare una mossa nel prossimo mese e mezzo.

Il Barcellona ora sorprende anche Ter Stegen: pronti a sacrificare un
Il Barcellona ora sorprende anche Ter Stegen: pronti a sacrificare un "intoccabile" di Xavi
Il Pescara si fa beffe dell'Inter:
Il Pescara si fa beffe dell'Inter: "Tornate tra un mese... magari prendendo meno gol"
Kean scatenato con il Barcellona, ma lo show lo fa Di Maria e Allegri lo esalta:
Kean scatenato con il Barcellona, ma lo show lo fa Di Maria e Allegri lo esalta: "É straordinario"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni