Non tira una buona aria nello spogliatoio del Tottenham. Tanguy Ndombele avrebbe fatto sapere a José Mourinho che non vorrebbe più giocare per lui dopo un faccia a faccia che sarebbe avvenuto tra i due all'inizio di questa settimana. A riferire questa notizia è ESPN. Quanto avvenuto sarebbe soltanto l'ultimo di una serie di problemi tra i due e il diverbio sarebbe andato avanti anche nell'ufficio di Mourinho presso il centro sportivo di Enfield dopo quanto accaduto nel corso della sessione di allenamento di lunedì.

Il calciatore francese veste la maglia degli Spurs dalla scorsa estate, quando arrivò dall'Olympique  Lione per 62 milioni di euro e diventando il giocatore più costoso della storia del club con un ingaggio di poco meno di 10 milioni di sterline l'anno, ma non ha gradito le continue critiche da parte del suo manager, in privato e pubbliche, da quando Mou ha preso il posto di Mauricio Pochettino sulla panchina della squadra londinese.

Gli agenti del calciatore classe 1996, Romain Fernandez e Mounir Sidhoum, stanno ora cercando una soluzione anche se i colloqui di chiarimento tra i due sembrano improbabili e sempre ESPN riporta che al momento non ci sarebbe nessun spiraglio aperto, soprattutto da parte di Ndombele. L'estate scorsa il calciatore era stato convinto da Pochettino a scegliere il Tottenham prima della Juventus, del Paris Saint-Germain e del Barcellona ma i club appena menzionati non sarebbero in grado di sostenere una spesa importante. Potrebbe inserirsi il Bayern Monaco, che potrebbe perdere Thiago Alcantara e sta cercando di vendere Corentin Tolisso, ma al momento non ci sarebbe nulla di concreto.

Ndombele in panchina contro United e West Ham

Da quando la squadra è tornata ad allenarsi Mourinho ha detto a Ndombele che non era ancora pronto per giocare e che non stava facendo abbastanza durante le sessioni di allenamento: per questo è rimasto in panchina nelle due partite che hanno giocato gli Spurs dalla ripresa, contro il Manchester United e il West Ham, ma il centrocampista dice di essere in forma.

Ndombele al parco con Mou per allenarsi

Il centrocampista francese pensava di poter far cambiare idea a Mourinho dopo aver seguito le sue richieste durante il blocco del campionato per il Coronavirus nel Regno Unito: Ndombele ha perso peso e ha persino risposto positivamente alla richiesta di Mourinho di allenarsi in un parco nella zona nord di Londra contravvenendo alle linee guida del governo.