31 Dicembre 2021
13:59

Sir Alex Ferguson fa 80 anni: “Sei un eroe, una generazione di campioni ha imparato da te”

Il 31 dicembre 1941 nasceva il grande Sir Alex Ferguson, uno degli allenatori più vincenti della storia del calcio. L’ex Manchester United compie oggi 80 anni.
A cura di Alessio Morra

Quando si fanno le classifiche dei migliori allenatori della storia ognuno ha un preferito, e c'è chi tira l'acqua al mulino del proprio prescelto. Cruyff, Sacchi e Guardiola hanno cambiato il calcio e sono i tre che tradizionalmente vengono inseriti nella top tre, ma di allenatori vincenti ce ne sono a decine. Ma ce n'è solo uno che ha guidato per quasi 27 anni una squadra e che con quella squadra ha vinto 38 trofei, ma che ne aveva vinto pure dieci con l'Aberdeen. Il suo nome è Alex Ferguson, un allenatore che ha cambiato la storia del calcio, non solo quello britannico.

La sua autobiografia è una delle più belle, c'è davvero di tutto. Sir Alex parla del rapporto con i giocatori, della famiglia, della moglie, della passione per il vino, degli allievi prediletti e soprattutto di come è diventato allenatore, fondamentali sono stati gli eventi della sua vita, cioè tutte quelle situazioni vissute da calciatore, ma anche da proprietario di un bar, nel quale bisognava far quadrare conti.

L'Aberdeen è il trampolino di lancio, con questa squadra riesce a rompere il duopolio di Celtic e Rangers. E soprattutto con lui in panchina una squadra scozzese che vince in Europa e in finale piega il Real Madrid. Il Manchester United lo prende quando deve risalire, e soprattutto gli dà grande fiducia. Perché i primi anni sono senza ‘tituli', nel 1991 arriva la prima FA Cup, poi i frutti del lavoro vengono ripagati quando in prima squadra arrivano i ragazzi della ‘Classe del 1992', che sono la spina dorsale di un Manchester United fenomenale che crea un dominio quasi assoluto in Inghilterra, con anche Schmeichel e Cantona, e torna a vincere la Champions, in modo rocambolesco nel 1999.

I successi continuano. Ferguson diventa Sir, il suo approccio cambia, ma non perché da figlio di un portuale è diventato baronetto. Ma perché il calcio cambia, lui si aggiorna, sceglie collaboratori preziosi e punta su Rooney e Cristiano Ronaldo. Si apre un altro ciclo vincente, arriva un'altra Champions League, lo United gioca e perde altre due finali. I trionfi in Premier League continuano, poi dopo 1500 partite c'è l'addio. Un pezzo di storia che lascia, un momento toccante per tutti gli appassionati. Ma il Manchester United non lo molla Sir Alex che lo segue sempre dalle tribune.

Oggi fa 80 anni Ferguson e da stamattina stanno giungendo da ogni angolo del mondo messaggi di auguri per lui, glieli scrivono tifosi, perfetti sconosciuti, ex calciatori (tra i primi sono stati Ashley Young e van Perise) e anche calciatori di oggi (cche non hanno mai lavorato con lui ma che conoscono bene il mito Ferguson, Rashford ha scritto: "Sei un eroe, un'icona, io aspiro a essere come te". Rio Ferdinand che è stato un suo calciatore, e per anni ha guidato la difesa con personalità, su Twitter ha scritto: "Auguri boss per i tuoi 80. Sei stato il creatore di una macchina che ha permesso alle persone di imparare a vincere". 

La petizione dei tifosi per togliere la fascia da capitano a Maguire: "Una farsa da 80 milioni"
La petizione dei tifosi per togliere la fascia da capitano a Maguire: "Una farsa da 80 milioni"
Prima foto in famiglia per Ronaldo e Georgina dopo il lutto: “Siamo grati per questa nuova vita”
Prima foto in famiglia per Ronaldo e Georgina dopo il lutto: “Siamo grati per questa nuova vita”
La notte da incubo di Maguire, una figuraccia contro il Liverpool: ”È stato terribile"
La notte da incubo di Maguire, una figuraccia contro il Liverpool: ”È stato terribile"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni