397 CONDIVISIONI
10 Agosto 2022
14:13

Sfacciataggine mai vista in un calcio di rigore: tira un cucchiaio e se ne va senza vedere se è gol

L’attaccante della Nazionale cilena Marcelino Nunez si è presentato in maniera spettacolare ai tifosi del Norwich, sua nuova squadra: il rigore segnato in Carabao Cup è qualcosa di mai visto prima.
A cura di Paolo Fiorenza
397 CONDIVISIONI

Se nel tirare un calcio di rigore contano più l'autostima e la fiducia in se stessi che le doti strettamente calcistiche, sicuramente il 22enne Marcelino Nunez – attaccante nazionale cileno e neo acquisto del Norwich – potrebbe essere un accademico della materia. Quello realizzato ieri sera nel match di Carabao Cup tra i Canarini gialloverdi e il Birmingham City – primo turno della competizione 2022/23 – è infatti un penalty in cui il confine tra sangue freddo, sfrontatezza e arroganza è molto sottile. Così come non sarà stato molto contento il portiere avversario di ricevere un trattamento di questo tipo.

Marcelino Nunez si è presentato nel miglior modo possibile ai tifosi del Norwich
Marcelino Nunez si è presentato nel miglior modo possibile ai tifosi del Norwich

Norwich e Birmingham si sono affrontati a Carrow Road dando vita ad una sfida scoppiettante. Due gol poco prima dell'intervallo hanno portato i padroni di casa sul 2-0, ma gli ospiti hanno reagito pareggiando a un quarto d'ora dalla fine. Il risultato non è cambiato fino al fischio finale e si è andati direttamente ai calci di rigore, visto che nella Coppa di Lega inglese i tempi supplementari sono previsti sono per semifinali e finale.

È stato allora che Nunez, cui spettava di tirare il quarto penalty della sequenza, ha deciso di dare sfogo a tutta la sua sfacciataggine, dimostrando parimenti di avere sangue ghiacciato nelle vene. Il cileno, che ha firmato per il Norwich solo la scorsa settimana dopo aver lasciato l'Universidad Catolica, si è trovato faccia a faccia con l'esperto portiere del Birmingham Neil Etheridge.

Occhi negli occhi, con addosso tutta la pressione dei tifosi dagli spalti, Nunez ha pensato ‘mo je faccio er cucchiaio', ovvero lo scavetto che all'estero è noto come Panenka, dal nome del calciatore che per primo lo eseguì dal dischetto nella finale degli Europei del 1976 vinta dall'allora Cecoslovacchia sulla Germania Ovest. Ma evidentemente questo non bastava al cileno, che ha pensato anche un'altra cosa: girarsi e andarsene prima ancora di vedere l'esito del suo penalty.

Detto e fatto. Nei video che circolano si vede Nunez mettere in atto il suo piano, voltandosi senza aspettare di sapere che fine faccia il pallone, con la sicurezza assoluta di essere riuscito a gabbare il portiere. Cosa in effetti avvenuta tra gli applausi dei suoi tifosi, che un paio di rigori dopo hanno potuto festeggiare la qualificazione al secondo turno di Carabao Cup. Questa è stata solo la seconda apparizione di Nunez con il Norwich dopo il suo debutto contro il Wigan sabato scorso in Championship, il che rende la sua spavalderia ancora più rimarchevole. Meglio di così il giovane nazionale cileno non poteva presentarsi…

397 CONDIVISIONI
Bernardeschi ora è glaciale, il portiere avversario lo provoca: “Tira qua”. E lui si vendica
Bernardeschi ora è glaciale, il portiere avversario lo provoca: “Tira qua”. E lui si vendica
La reazione non vista di Rafa Leao al gol dell’Inter: guarda fisso Barella, è un avviso
La reazione non vista di Rafa Leao al gol dell’Inter: guarda fisso Barella, è un avviso
Rudiger era appena arrivato a Madrid, bussano alla porta:
Rudiger era appena arrivato a Madrid, bussano alla porta: "Era Ancelotti, una cosa mai vista"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni