Un Simone Inzaghi molto amareggiato al termine dell'andata degli ottavi di finale di Champions League persa 4-1 dalla sua Lazio  contro il Bayern Monaco. Ad aumentare i rimpianti per il tecnico biancoceleste il fatto che tre dei quattro gol siglati dai tedeschi nel match dell'Olimpico siano arrivati per errori individuali dei suoi uomini (clamorosi quelli di Musacchio e di Patric in occasione del primo e del terzo gol). Su questo tema però Simone Inzaghi e Fabio Capello hanno polemizzato al momento dell'intervista post-partita rilasciata ai microfoni di Sky Sport.

"Penso che siamo stati troppo contratti, sapevamo dell’importanza della gara e del valore dell’avversario, ma li abbiamo facilitati. Tre gol ce li siamo fatti noi e questo è il dispiacere più grande. Abbiamo contribuito ai loro gol, è una serata storta, ma dobbiamo andare avanti e sarà uno step di crescita importante. Era una partita molto, molto importante, abbiamo iniziato in maniera contratta e certi episodi ci hanno girato contro e se uno ci fosse girato a favore sullo 0-0 parleremmo di un’altra gara. Avremmo dovuto giocare in maniera diversa anche se la squadra ha sempre cercato di restare in partita. Abbiamo avuto anche discreti sviluppi, ma poi dopo il primo gol subito la squadra si è un po' impaurita e non siamo riusciti a ribaltare, avrei preferito giocarmi la gara con un episodio a favore. Ora dobbiamo guardare al campionato, dove ci aspettano gare difficili, e poi penseremo alla gara di ritorno" è stata infatti l'analisi del match perso 4-1 contro i bavaresi fatta da Simone Inzaghi.

Dopo il commento del tecnico biancoceleste Fabio Capello, collegato dallo studio di Sky Sport, ha però evidenziato il fatto di non essere d'accordo con quanto affermato da Inzaghi dato che a suo dire, se è vero che ci sono stati errori individuali da parte dei calciatori della Lazio, è vero anche che Reina ha salvato la porta dei capitolini in almeno tre occasioni: "Bisogna essere obiettivi Simone. Va detto che sì ci sono stati degli errori da parte dei tuoi calciatori, ma Reina ha fatto almeno tre parate decisive. Il Bayern Monaco ha meritato di fare quattro gol".