9 Novembre 2021
11:51

Saul dimenticato, non riesce a giocare al Chelsea: “Non è stupido, sa di cosa ha bisogno”

Il Chelsea nella scorsa estate oltre a Lukaku, si è assicurato anche le prestazioni di Saul Niguez. Lo spagnolo però ha collezionato pochissimi minuti in campo con i Blues diventando un vero e proprio oggetto misterioso. E a gennaio potrebbe esserci un sorprendente dietrofront di mercato, con il ritorno a casa.
A cura di Marco Beltrami

Il Chelsea campione d'Europa ha sfruttato l'ultima sessione di mercato estiva per puntellare la sua rosa, già molto competitiva. Oltre a Lukaku in extremis è arrivato anche Saul Niguez, duttile centrocampista reduce da stagioni ad alti livelli all'Atletico Madrid. In questi primi mesi di esperienza londinese però, il 26enne si è rivelato un oggetto misterioso e non è riuscito a trovare spazio con continuità nei Blues. E ora il suo futuro è un'incognita anche perché Thomas Tuchel non sembra intenzionato a fare affidamento su di lui.

Prestito oneroso da 5 milioni di euro, con diritto di riscatto fissato a 40 milioni di euro. Questa la formula che ha permesso al Chelsea quasi sul gong dell'ultima sessione di trattative di assicurarsi le prestazioni di Saul Niguez. Subito gettato nella mischia da Tuchel in occasione del match contro l'Aston Villa dell'11 settembre, il nazionale spagnolo non si era dimostrato a suo agio. Probabilmente l'ex colchoneros ha pagato l'ambientamento in Premier con la sua partita che è durata appena 45′. "Mi sentivo come se stesse avendo difficoltà a giocare", dichiarò all'epoca il manager tedesco.

Da lì in avanti le cose non sono andate per il meglio, visto che Saul ha collezionato complessivamente altri 2′ in Premier, 25′ in Champions e due da titolare in EFL Cup. E in tanti nelle ultime settimane si sono chiesti quale possa essere il futuro di un giocatore che continua a scaldare la panchina. Un componente del suo entourage ai microfoni del The Sun, s è lamentato della situazione: "Non è proprio quello che Saul si aspettava. Non è stupido e sa che non può giocare tutte le partite. Sa che adattarsi al calcio inglese può richiedere tempo. Ma come può adattarsi giocando raramente in Premier League? Viene da un club con cui ha giocato grandi partite. Vuole dimostrare di essere in grado di farlo. Non è arrabbiato, è felice a Londra, ma vorrebbe avere l'opportunità di giocare un po' di più. Essendo molte volte in panchina, è stata una sorpresa"

Al momento però il Chelsea, di comune accordo con Tuchel, non pare abbia intenzione di riscattarlo investendo 40 milioni. Già a gennaio dunque Saul Niguez potrebbe fare il percorso inverso rispetto a quello della scorsa estate e tornare in Spagna, in quell'Atletico Madrid in cui è cresciuto. Questo stando alle indicazioni di AS con il centrocampista che ritroverebbe così da compagno di squadra Griezmann. I due sempre nell'ultimo mercato sembravano destinati ad uno scambio con Saul al Barcellona e l'attaccante, di ritorno a Madrid, alla fine però solo la seconda opzione si è concretizzata.

Cristiano Ronaldo conosce il male del Manchester United: "È da distruggere, non lo accetto"
Cristiano Ronaldo conosce il male del Manchester United: "È da distruggere, non lo accetto"
Giovinco vede la luce, può tornare finalmente a giocare: non lo hanno mai dimenticato
Giovinco vede la luce, può tornare finalmente a giocare: non lo hanno mai dimenticato
Ben Arfa è tornato dopo 9 mesi di totale solitudine: era stato dimenticato dal calcio
Ben Arfa è tornato dopo 9 mesi di totale solitudine: era stato dimenticato dal calcio
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni