16 Aprile 2021
22:28

Sassi contro il pullman del Palermo a Messina: aggressori a volto coperto contro il bus rosanero

Pullman del Palermo preso a sassate a Messina. Brutto episodio per la squadra rosanero, che non era presente sul luogo dell’accaduto: per garantire tutto il materiale tecnico necessario alla squadra di Giacomo Filippi è arrivato un altro bus. Triste disavventura per la società del presidente Dario Mirri.
A cura di Vito Lamorte

Un'aggressione in piena regola. Il pullman del Palermo è stato preso di mira da alcune persone a volto coperto ed è stato colpito da una sassaiola questa sera a Messina, a poche centinaia di metri dagli imbarchi del traghetto per la Calabria. Proprio in quelle ore doveva avvenire il trasferimento del bus, operato dall’azienda Labisi, che era diretto a Brindisi, dove domani atterrerà l’aereo con i giocatori del club rosanero che si sposteranno a Bari in vista della gara di domenica pomeriggio. La squadra di Giacomo Fiippi sarà impegnata contro i biancorossi allo stadio San Nicola alle ore 15.00, per la gara valevole per il 36° turno del girone C della Serie C.

Secondo quanto riportato dalla società rosanero, alcune persone con il volto coperto hanno colpito ripetutamente i vetri del mezzo e ne hanno distrutto uno, impedendo così la prosecuzione del viaggio verso il traghetto. Poco dopo l'accaduto è partito un altro pullman dal capolouogo siciliano per sostituire quello danneggiato e garantire tutto il materiale tecnico necessario alla squadra per la trasferta in terra pugliese.

Dopo la vittoria contro il Foggia di due giorni fa e il pareggio contro la Vibonese, il Palermo cercherà di fare punti in casa del Bari per legittimare la sua posizione per i play-off ma lo stesso discorso vale anche per i pugliesi di Massimo Carrera.

Il comunicato del Palermo

Questa la nota ufficiale del club rosanero:  "Il pullman del Palermo è stato preso a sassate questa sera mentre percorreva il viale Giostra a Messina, a poche centinaia di metri dagli imbarchi del traghetto per la Calabria. Il trasferimento, operato come sempre dall’azienda Labisi, era diretto a Brindisi dove domani mattina atterrerà l’aereo con i giocatori del Palermo, per spostarsi poi alla volta di Bari. Come riportato dall’autista del bus, alcune persone con il volto coperto hanno colpito ripetutamente i vetri del mezzo, distruggendone uno e rendendo impossibile la prosecuzione del viaggio. Un altro mezzo è partito da Palermo per sostituire quello danneggiato, garantire il trasbordo di tutto il materiale tecnico necessario alla squadra e continuare il viaggio nella notte".

Fino alla Serie B rumena: dove sono oggi i calciatori delle plusvalenze gonfiate della Juve
Fino alla Serie B rumena: dove sono oggi i calciatori delle plusvalenze gonfiate della Juve
"Non rivedrai tuo figlio": minacce di morte al portiere, picchiati due giocatori
"Non rivedrai tuo figlio": minacce di morte al portiere, picchiati due giocatori
Eziolino Capuano denuncia lo scandalo: "Vergogna, un toast in 14 ore! Poteva finire in tragedia"
Eziolino Capuano denuncia lo scandalo: "Vergogna, un toast in 14 ore! Poteva finire in tragedia"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni