La Sampdoria ha annunciato l'acquisto di Keita Balde, attaccante che tornerà a giocare in Serie A. Un bel rinforzo per la squadra guidata da Claudio Ranieri, che ha iniziato male il campionato perdendo le prime due partite (contro Juventus e Benevento). Ma il calciatore che è stato prelevato dal Monaco mentre sosteneva le visite mediche ha scoperto di essere positivo al Covid. Questo il comunicato con cui il club blucerchiato ha annunciato il contagio di Keita:

U.C. Sampdoria comunica che l’A.S. Monaco F.C. ha autorizzato il calciatore Keita Balde a viaggiare e a sottoporsi alle visite medico-sportive, che non hanno evidenziato problematiche. Nel corso degli accertamenti previsti dalle normative anti-COVID-19 il calciatore è invece risultato debolmente positivo: si specifica che lo stesso non ha avuto contatti con il ‘Gruppo Squadra’ e si trova in isolamento domiciliare fiduciario. Saranno pertanto messe in pratica le procedure sanitarie come da protocollo.

Keita Balde dunque è arrivato in Italia, ha effettuato le visite mediche e le ha superate, ma nel corso degli esami la Sampdoria ha scoperto che il giocatore senegalese è debolmente positivo al Covid-19, l'attaccante è stato posto subito in isolamento.

Keita e Candreva i colpi di mercato della Sampdoria

Il presidente Ferrero ha deciso di investire in questi ultimi giorni di mercato e ha rinforzato sensibilmente la squadra di Ranieri lo ha fatto scegliendo due giocatori di ottimo livello e anche con grande esperienza. Ce l'ha pure Keita, che è ancora giovane (venticinque anni) ma ha già vestito le maglie di Lazio, Inter e Monaco. Dovranno dare forza al reparto offensivo sia Candreva che Keita, che con ogni probabilità sarà il compagno d'attacco di Fabio Quagliarella. Dai loro gol passerà la salvezza del club blucerchiato.