Fabio Quagliarella non vuole smettere di sorprendere. Il bomber della Sampdoria, a 38 anni da compiere a gennaio, ha ancora voglia di fare gol e mostrare il suo enorme potenziale. Qualità immense per un giocatore che ci ha fatto ammirare gol straordinari e giocate da fuoriclasse in tanti anni di Serie A così come in Nazionale. Con Claudio Ranieri sta entrando spesso a gara in corso e proprio in questi minuti, Quagliarella si sta rivelando sempre più decisivo. Un minutaggio giusto, anche per farlo rifiatare che gli ha dato la possibilità questa sera di raggiungere quota 170 gol in Serie A grazie alla rete del 3-1 contro il Crotone.

L'attaccante blucerchiato è stato capace di raggiungere questo traguardo nella notte in cui ha centrato la sua presenze numero 200 con i liguri nel massimo campionato italiano. Con la maglia della Sampdoria, sono invece 90 i gol che al momento lo vedono al secondo posto della classifica dei bomber nella storia del club bluerchiato. A fine gara Quagliarella ha rivelato il suo grande segreto: "Dietro questo rendimento c'è la passione per questo sport e la voglia di divertirsi".

Quagliarella raggiunge quota 170 gol in Serie A e 90 con la Sampdoria

Quella di oggi, è stata una vera e propria serata speciale per Fabio Quagliarella che è tornato a segnare contro il Crotone in campionato e sale a quota 170 gol in Serie A. Per il bomber campano sono 90 i centri con i blucerchiati nella notte in cui raggiunge le 200 presenze con la maglia della Sampdoria. Ferrero a questo punto pare essere pronto a rinnovare il contratto fino al 2022 del suo cannoniere che a 38 anni (da compiere a gennaio) non smette di sorprendere.

"Fino a 50 anni vorrei sempre giocare titolareha ribadito Quagliarella al termine della sfida contro i calabresima è giusto che il mister faccia le sue scelte e si rifiati. È una situazione che vivo in modo molto sereno. Questo significa essere un gruppo". In questa stagione ha realizzato già 6 gol in 12 presenze. Prima della rete al Crotone, Quagliarella non segnava un gol dal 30 novembre, gara contro il Torino pareggiata 2-2 dai blucerchiati. Nella classifica dei marcatori all time in A della Sampdoria, Quagliarella è al secondo posto con 90 marcature. Al primo posto c'è Roberto Mancini che guida con 132.