A Madrid l'Inter conquistò uno storico ‘triplete'. Al Real Madrid è legato uno dei ricordi più belli delle sfide vinte dai nerazzurri in Champions: la notte in cui Roberto Baggio cancellò i blancos con una doppietta. Contro il Real Madrid questa sera (ore 21, diretta tv su Sky) la squadra di Conte si gioca (quasi) tutto: dalle possibilità di qualificazione agli ottavi di finale fino al rischio di essere estromessa dalle Coppe nella fase a gironi. Sì, c'è questo rischio a causa della posizione di classifica e del bilancio degli scontri diretti che vede i nerazzurri in difetto rispetto alle diretti concorrenti: ha perso a Valdedebas contro gli spagnoli al Bernabeu (3-2), ha pareggiato in casa contro il Borussia Mönchengladbach (2-2), non è andata oltre lo 0-0 con lo Shakhtar che nella classifica del Gruppo B ha 4 punti (come le merengues) con un vantaggio di +2 rispetto all'Inter.

Probabili formazioni di Inter-Real Madrid

Dentro o fuori. È questa la situazione in cui si trovano i nerazzurri. Quali saranno le scelte di formazione di Antonio Conte? Per caricare l'ambiente alla vigilia di una sfida così delicata ha fatto riferimento al "rumore dei nemici" da mettere a tacere con le prestazioni e i risultati del campo. E sul campo si affiderà a solide certezze tra le quali non c'è (né c'è mai stato) Eriksen. A centrocampo agiranno Gagliardini e Vidal mentre toccherà ancora una volta a Barella fare da cerniera con la coppia d'attacco Lautaro Martinez-Lukaku.

Quale Real Madrid arriva a San Siro? Una formazione in emergenza per le assenze pesanti: in difesa e in squadra mancheranno la forza e il carisma di Sergio Ramos; in attacco non ci saranno né Benzema né Jovic. Zidane si affiderà a un tridente dettato dalla necessità (Asensio, Mariano Diaz, Hazard)

  • Inter (3-4-1-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Hakimi, Gagliardini, Vidal, Young; Barella; Lautaro Martinez, Lukaku. All. Conte
  • Real Madrid (4-3-3): Curtois; Carvajal, Varane, Nacho, Mendy; Casemiro, Modric, Kroos; Asensio, Mariano Diaz, Hazard. All. Zidane
  • Arbitro: Taylor (Inghilterra). Assistenti: Beswick e Nunn (Ing.). Quarto uomo: Coote (Ing.). Var: Attwell (Ing.). Avar: Betts (Ing.).