631 CONDIVISIONI
9 Luglio 2021
10:56

Prima pagina d’assalto, in Inghilterra provocano l’Italia: “Loschi e sfacciati”

Si avvicina la finale di Euro 2021 a Wembley di domenica 11 luglio tra Inghilterra e Italia e nel Regno Unito la stampa ha iniziato a creare un clima sempre più rovente. Provocazioni nei nostri confronti per cercare la rivalità dialettica ancor prima di quella sportiva. E per ‘apparecchiare’ un successo che gli inglesi cercano da sempre e che oggi pretendono sia già loro.
A cura di Alessio Pediglieri
631 CONDIVISIONI

Il clima che avvicina alla finale di Inghilterra-Italia per Euro 2020 si fa di giorno in giorno sempre più rovente. In palio c'è un titolo mai conquistato dagli inglesi che agli Europei hanno sempre fallito, fino ad ora, l'appuntamento con la gara più attesa di tutte. La vigilia viene vissuta tra la voglia di mostrare al mondo di essere finalmente maturi e il desiderio di respingere facili illazioni su eventuali favoreggiamenti derivanti dal giocare in casa. La stampa anglosassone tutta sta ‘apparecchiando' un clima che poi avrà lo specchio finale di un Wembley gremito da 60 mila anime, di cui solo circa 12 mila di fede azzurra.

I tabloid insistono: l'Inghilterra vincerà senza favori e ciò che è accaduto contro la Danimarca non è certamente un aiuto arrivato per trascinare la nazionale dei Tre Leoni fino all'atto conclusivo. La gran parte delle prime pagine della stampa inglese sono passate dal clima di euforia e di trionfo per aver raggiunto la finale dell'11 luglio contro l'Italia, ad una difesa ad oltranza di Southgate e i suoi giocatori, rilanciando un confronto a distanza con la nazionale di Mancini.

Dopotutto anche la ‘campagna' giornalistica pre partita fa parte del gioco delle parti e quando si tratta di creare rumors e gossip pochi sono loro eguali.  Ne è testimonianza la prima pagina del Daily Star che oggi apre con una provocazione, colma di sarcasmo, sbattuta in faccia ai propri lettori: "Mentre gli sfacciati italiani accusano i nostri eroici Tre Leoni di essere stati aiutati a vincere con un rigore, ci chiediamo: cosa hanno mai fatto i romani per noi?".

Domanda provocatoria, dove l'ironia si spreca nella scritta sulla fotografia di una pizza e con un elenco di ciò che la civiltà dell'Impero, culla dell'attuale Europa sin dai tempi antichi, avrebbe lasciato in eredità a tutti: acquedotti, sistema sanitario, strade, irrigazioni, civiltà. Inserendo, però, anche elementi sfacciatamente legati a facili stereotipi, quali "belle donne, buon vino, uomini incredibilmente soavi, bagni incantevoli" e una inaccettabile "pizza all'ananas".

Il tutto creando i presupposti per una risposta da pari livello, accendendo la paglia e provando ad attizzare il fuoco di una vigilia ancor più calda. Perché, non mancano ovviamente riferimenti e polemiche – che col sarcasmo e l'ironia poco hanno a che fare – quando le accuse si rivolgono a Ciro Immobile, per la ‘rinascita‘ avvenuta contro il Belgio, in occasione del gol di Chiesa, definito senza mezzi termini "dodgy", "losco, meschino".  Tutto, insomma, è opportuno per preparare un intero popolo alla sfida del secolo. Il prossimo 11 luglio a Wembley dove sarà però il campo a dire l'ultima parola

631 CONDIVISIONI
Deschamps al veleno: "Italia e Inghilterra sono state avvantaggiate agli Europei"
Deschamps al veleno: "Italia e Inghilterra sono state avvantaggiate agli Europei"
L'Italia stecca la prima dopo gli Europei: solo 1-1 contro la Bulgaria
L'Italia stecca la prima dopo gli Europei: solo 1-1 contro la Bulgaria
La prima vittima di Lukaku in Inghilterra: "L'ha bullizzato, ingiocabile"
La prima vittima di Lukaku in Inghilterra: "L'ha bullizzato, ingiocabile"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni