29 Agosto 2022
19:51

“Pogba ha ordinato un maleficio di stregoneria su Mbappé”: l’ultimo smacco del fratello Mathias

L’affare che riguarda Paul Pogba e il fratello Mathias ha coinvolto anche Mbappé e sembra destinato a diventare una vera e propria soap, tra video e post sui social. Intanto in Francia vanno avanti le indagini.
A cura di Vito Lamorte

Questo fine settimana Paul Pogba si è ritrovato, suo malgrado, immerso nel cuore di una storia oscura di tentativi di estorsioni da parte di una gang organizzata e come protagonista di un video molto diretto nei suoi confronti da parte di uno dei suoi fratelli, Mathias. Proprio quest'ultimo aveva promesso nei giorni scorsi "grandi rivelazioni" sul centrocampista della Juventus e ha fatto riferimento ad una storia che coinvolge anche Kylian Mbappé.

In un testo letto davanti alla telecamera e pubblicato sabato sera su TikTok in quattro lingue (francese, italiano, inglese e spagnolo) Mathias ha promesso di fare "grosse rivelazioni" su suo fratello, oltre che sul suo agente Rafaela Pimenta. In un comunicato congiunto arrivato nelle ore successive gli avvocati del calciatore della Juve e di Rafaela Pimenta riveleranno che Paul Pogba era già oggetto di "minacce" e "tentativi di estorsioni in banda organizzata" e che "le autorità competenti in Italia e in Francia hanno iniziato delle indagini in merito un mese fa".

Questo caso tra i fratelli Pogba ha preso una svolta legale il 3 agosto, quando è stata aperta in Francia un'indagine per "sospetti tentativi di estorsione" sul campione del mondo 2018 con i servizi della Direzione Centrale della Polizia Giudiziaria (DCPJ). L'agenzia ha specificato che a Paul Pogba sarebbero stato ricattato per evitare la diffusione di video, presumibilmente compromettenti nei suoi confronti, e la somma richiesta era di 13 milioni di euro.

Mathias si è affrettato a reagire con una serie di messaggi postati su Twitter ("Spero che non vi lasci ingannare da un tentativo di manipolare i media e le autorità"), mentre France Info ha rivelato nello stesso tempo ulteriori dettagli sulla vicenda. Dopo la confessione agli inquirenti, l'attuale centrocampista della Juventus avrebbe assicurato di essere stato più volte intimidito da una banda composta dal fratello Mathias e da amici d'infanzia, che la scorsa primavera lo avrebbero sequestrato per qualche ora in una stanza dove c'erano anche due uomini incappucciati e armati di fucili d'assalto.

Il rapporto tra Paul e Mathias sarebbe esploso qualche mese fa, visto che il primo era presente a marzo ad una serata di gala organizzata dal secondo nel prestigioso hotel Shangri-La, nel 16° arrondissement di Parigi. Grandi sorrisi e situazione abbastanza normale per i due fratelli, che hanno fatto un'apparizione insieme per il lancio dell'associazione ‘Golden Score', creata da Mathias Pogba, che ha come obiettivo quello di consigliare e aiutare gli atleti a prepararsi per il post-carriera. Attualmente la situazione è, evidentemente, fuori controllo.

Oltre a tutta questa faccenda c'è anche una parte oscura che fa riferimento alla stregoneria e alla magia. Secondo France Info, Mathias Pogba e i ricattatori avevano minacciato Paul di screditarlo pubblicando messaggi audio in cui avrebbe chiesto ad un ‘marabout', un santone musulmano, vicino alla sua famiglia di lanciare un incantesimo nei confronti del suo compagno di nazionale francese Kylian Mbappé.

Nella serata di domenica Mathias ha formulato nuove pesanti accuse contro il fratello su Twitter: "Non è una questione di soldi: mi hai coinvolto mio malgrado, sono quasi morto per colpa tua, mi hai lasciato nel buco scappando e vuoi giocare gli innocenti. Quando tutto sarà detto, la gente vedrà che non c'è più vigliacco, più traditore e più ipocrita di te su questa terra".

In merito alla vicenda che riguarda Mbappé ha messo il carico: "Kylian, ora capisci? Non ho nulla di negativo contro di te, le mie parole sono per il tuo bene, tutto è vero e provato, il marabout è noto! Scusa per questo fratello, un cosiddetto musulmano a fondo nella stregoneria, è non è mai bello avere un ipocrita e un traditore vicino a te!".

In attesa che i dettagli dell'affare Pogba diventino più chiari, questa telenovela sembra essere solo all'inizio.

Juve-Lazio, formazioni ufficiali e dove vederla in TV e streaming: il canale della partita di Coppa Italia
Juve-Lazio, formazioni ufficiali e dove vederla in TV e streaming: il canale della partita di Coppa Italia
Cristiano Ronaldo dai pm per rispondere sulla manovra stipendi: hanno pronte 47 domande, una sola è quella chiave
Cristiano Ronaldo dai pm per rispondere sulla manovra stipendi: hanno pronte 47 domande, una sola è quella chiave
Mourinho sul caso Juventus:
Mourinho sul caso Juventus: "Per me abbiamo gli stessi punti. Ma se colpevole è giusto che paghi"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni