Il Milan batte 2-0 il Benevento e si conferma in vetta alla classifica della Serie A dopo 15 giornate, ma per il suo allenatore Stefano Pioli non è tra le favorite per lo scudetto. Al termine del match contro i sanniti infatti il tecnico rossonero ha parlato del prossimo match che vedrà il Diavolo ospitare la Juventus a San Siro in quello che si preannuncia essere una vera e propria sfida scudetto ma anche di quali sono ad oggi le favorite per il titolo.

"No, non si tratterà di un passaggio di consegne – ha infatti detto Stefano Pioli al termine del match del Vigorito riguardo all'incontro con i campioni in carica della Juventus del prossimo 6 gennaio –, sarà solo una bella partita tra squadre che stanno bene. Io rimango convinto che Juventus, Inter e Napoli siano le squadre più forti del campionato. Volevamo questa vittoria a Benevento e ora ci prepareremo per questa sfida, che non sarà decisiva e neppure un passaggio di consegne.

Noi dovremo guardare la nostra classifica ad aprileha poi aggiunto il tecnico rossonero -, se sarà ancora questa allora potremo fare altri discorsi. La nostra forza, del resto, è sempre stata quella di guardare al prossimo impegno. Stiamo compensando qualche mancanza con prestazioni di squadra. Sono convinto che l'intensità e lo spirito siano due dei nostri segreti, dobbiamo continuare così. Noi vinciamo le partite perché abbiamo la qualità, ma anche perché facciamo una corsa in piùha infine concluso l'allenatore -. Se tutti facciamo uno sforzo importante, abbiamo la qualità per arrivare a traguardi ambiziosi".