10 Giugno 2022
23:11

Pesca il jolly da 60 metri e regala la vittoria ad Andorra: compagni sorpresi, portiere disperato

Jesus Rubio ha segnato un gol da 60 metri in Andorra-Liechtenstein, match valido per la Nations League 2022-2023.
A cura di Vito Lamorte

Gol voluto o colpo di fortuna? Non lo sapremo mai. Di certo in tanti ricorderanno di aver visto un gol davvero in Andorra-Liechtenstein della Nations League 2022-2023. Jesus Rubio a pochi minuti dal termine della sfida del gruppo 1 della Lega D ha fatto partire un tiro da sessanta metri e ha sorpreso il portiere avversario Buchel, che mai si sarebbe aspettato una conclusione da quella distanza.

La squadra allenata da Koldo si era portata in vantaggio al 78′ con Jordi Alaez prima della prodezza del numero 18 in maglia rossa: una palla innocua in mezzo al campo si è trasformata in una ghiotta occasione per questo classe 1994, che si è fiondato sul pallone per arrivare prima dell'avversario e ha fatto partire una conclusione che ha sorpreso tutti i presenti. Nessuno escluso. Dal portiere del Liechtenstein, che ha cercato in tutti i modi di contrastare la traiettoria ma il precario equilibrio non gli ha permesso di opporsi efficacemente, ai compagni di squadra, che prima hanno seguito con gli occhi la parabola e poi sono corsi dietro al compagno per festeggiarlo.

Non è perfettamente chiaro se si tratti di una conclusione voluta o meno, ma dalla forza del tiro e dalla postura del calciatore tutto fa pensare che abbia davvero pensato di calciare verso la porta avversaria dopo aver visto il portiere fuori dai pali. Il terzino destro dell'IC d'Escaldes ha così chiuso il match in favore dei padroni di casa, con l'Estadi Nacional di Andorra la Vella ancora incredulo per ciò che aveva appena visto.

La squadra dei Pirenei ha centrato la prima vittoria in questa edizione del nuovo torneo dell'UEFA dopo la sconfitta per 3-0 in Lettonia e il pareggio in casa con la Moldavia: con questi 3 punti ha acciuffato proprio i moldavi al secondo posto del gruppo.

Il Liechtenstein è tornato a segnare dopo un'astinenza di quasi un anno, grazie alla rete di Livio Meier, ma questo non è bastato per portare via punti da Andorra.

Vingegaard il cannibale gentiluomo del Tour: domina in crono, poi frena e fa piangere Van Aert
Vingegaard il cannibale gentiluomo del Tour: domina in crono, poi frena e fa piangere Van Aert
Il dramma del portiere della Juve femminile: la ex compagna trovata morta suicida in casa
Il dramma del portiere della Juve femminile: la ex compagna trovata morta suicida in casa
Lo spettacolo hollywoodiano della Roma per Dybala: luci, suoni e 10 mila tifosi in estasi
Lo spettacolo hollywoodiano della Roma per Dybala: luci, suoni e 10 mila tifosi in estasi
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni