L'ultima settimana prima del Natale, e della sosta invernale del campionato, ha seguito un'agenda diversa in casa Napoli. Martedì sera si è tenuta la consueta cena a Villa D'Angelo con tutta la squadra presente, giovedì le porte del centro sportivo di Castel Volturno sono state aperte eccezionalmente per ospitare i ragazzi del settore giovanile. Per loro gli auguri da parte di club, staff tecnico e giocatori e l'onore di assistere dal vivo alla seduta di allenamento.

L'allenamento del Napoli finisce sui social

L'entusiasmo dei giovanissimi calciatrici e calciatori del Napoli si è potuto toccare con mano sui social, con le decine di video postati dal terreno di gioco di Castel Volturno a pochi metri di distanza dai calciatori della prima squadra. Indirettamente è diventata l'occasione per poter osservare da vicino i metodi di lavoro di Rino Gattuso a circa una settimana dal suo insediamento sulla panchina azzurra in seguito all'esonero di Carlo Ancelotti.

Gattuso e il suo staff tecnico chiedono grande intensità anche in allenamento, sia nella parte atletica che in quella tecnica della seduta. Insigne è ‘Lore' nelle urla di Ringhio, Lozano diventa ‘Loza'. L'ex allenatore del Milan vuole grande rapidità nella giocata del pallone, con azioni ad uno o due tocchi, e guida i suoi scandendo ogni gesto tecnico a suon di incitamenti.

Il rimprovero di Gattuso a Gianluca Gaetano

Tra i vari video postati c'è spazio anche per un simpatico siparietto che ha visto protagonista Gianluca Gaetano. Nel corso di un esercizio atletico il giovane centrocampista inciampa in uno degli ostacoli da dover saltare e si becca il richiamo di Gattuso: "Dai Gaeta', dai Gaeta'… sei una sciagura umana Gaeta'". Un richiamo deciso, come nello stile di Ringhio, ma dal tono quasi paterno, considerata l'età di Gaetano, il più piccolo nel gruppo della prima squadra. E' anche così che ogni allenamento diventa un'opportunità di crescita.