276 CONDIVISIONI
14 Novembre 2022
18:00

Nainggolan liquidato dall’Anversa con un comunicato: “Collaboreremo al suo trasferimento”

Radja Nainggolan è stato ufficialmente mandato via dall’Anversa. Il club ha annunciato l’addio al centrocampista con un comunicato sottolineando come l’ex Roma, Inter e Cagliari sarà aiutato per cercarsi un’altra squadra.
A cura di Fabrizio Rinelli
276 CONDIVISIONI

È finita con un comunicato freddo e distaccato l'avventura di Radja Nainggolan con l'Anversa. Un mese fa scoppiò il caos nel club belga per via del suo comportamento fuori dal campo. L'ex Roma, Inter e Cagliari fu sorpreso mentre fumava una sigaretta elettronica in panchina poco prima dell'inizio del match di campionato contro lo Standard Liegi. Un gesto che fece infuriare i vertici del club che non hanno potuto far altro che sospenderlo a tempo indeterminato. Una decisione sorprendente da parte dell'Anversa che in estate aveva scommesso sul giocatore con l'intento di riportarlo ad altri livelli: insomma di rilanciarlo.

Il tecnico Van Bommel si era speso molto per lui, fin quando il Ninja non fu arrestato per guida senza patente. Un comportamento poco professionale che l'Anversa non gli ha perdonato, nonostante il suo nome. Il giocatore fu sanzionato prima di essere reintegrato in gruppo poco dopo prima che a metà ottobre scoppiasse l'ennesimo caos, ovvero quello relativo alla sigaretta in panchina. Sospeso a tempo indeterminato il giocatore è stato ora gelato dalla decisione dell'Anversa di scaricarlo con un comunicato apparso sul proprio account ufficiale.

"Questa sera c'è stato un incontro tra Radja Nainggolan e la dirigenza del club – si legge sul sito ufficiale dell'Anversa – Essendoci la pausa per i Mondiali, è stato necessario sedersi per un po' attorno a un tavolo. Abbiamo deciso di non reintegrare Radja in prima squadra. Il club collaborerà a un eventuale trasferimento. La RAFC non rilascerà ulteriori comunicati su questo argomento e si concentrerà ora nella preparazione al girone di ritorno della stagione regolare". Un colpo di scena per il giocatore e un fulmine a ciel sereno per la squadra che comunque è ancora terza in classifica nonostante il caso Nainggolan abbia scosso anche lo spogliatoio.

Il giocatore è stato dunque messo alla porta, anche in questa sua nuova avventura che sembrava potesse rilanciarlo al meglio dopo gli anni bui trascorsi al Cagliari e ai margini dell'Inter. Il contratto di Nainggolan, in scadenza a giugno, non sarà rinnovato e per lui si cercherà una destinazione. A meno che, a 35 anni, non decida di smettere. Un giocatore del suo calibro sul mercato potrebbe comunque essere un'occasione importante anche per qualche club importante a caccia di un'insperata salvezza in una piazza, magari, a caccia anche del grande nome per riaccendere l'entusiasmo attorno alla squadra.

276 CONDIVISIONI
L'Atletico Madrid scaglia macigni sul Real, comunicato pesantissimo:
L'Atletico Madrid scaglia macigni sul Real, comunicato pesantissimo: "Ci siamo abituati al sistema"
La straziante verità sulle condizioni di Overmars: da
La straziante verità sulle condizioni di Overmars: da "lieve ictus" a "danni irreparabili al cuore"
Enzo Fernandez pronto a tutto per il Chelsea, ha minacciato il Benfica con un video
Enzo Fernandez pronto a tutto per il Chelsea, ha minacciato il Benfica con un video
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni