Pochi giorni fa era stato ricoverato in ospedale, le sue condizioni erano serie, si sperava ovviamente in delle buone notizie, ma nella tarda serata di lunedì 27 aprile Robert Herbin, un’autentica leggenda del calcio francese, purtroppo è morto. Aveva 81 anni, ha legato quasi tutta la sua carriera al Saint-Etienne, con cui ha vinto nove campionati francesi – cinque da giocatori e quattro da allenatore.

Morto a 81 anni il grande Robert Herbin

Herbin era stato ricoverato il 25 aprile a causa di un’insufficienza cardiaca e polmonare, che però nulla centravano con il Coronavirus. Due giorni più tardi è spirato. Un duro colpo per tutta la comunità calcistica francese e in particolare per il Saint-Etienne, che la scorsa notte con un tweet ha dato la notizia, postando una bella foto dell’ex calciatore e allenatore sorridente in un momento di festa.

9 campionati francesi vinti con il Saint-Etienne

Una leggenda autentica Herbin che ha scritto pagine importanti del calcio francese e in particolare del Saint-Etienne che anche grazie a lui è diventata la squadra più vincente tra quelle transalpine – lo è tutt’ora nonostante lo strapotere del Paris Saint Germain. Da giocatore vinse con l’ASSE cinque campionati, tre coppe di Francia e cinque volte la Supercoppa di Francia.

Da allenatore disputò con il Saint-Etienne anche una finale di Coppa Campioni

Poi è diventato allenatore del Saint-Etienne con cui ha vinto altri quattro campionati. In poche parole Herbin ha conquistato nove dei dieci vinti dai verdi. Sicuramente è un record a livello mondiale. E il Saint-Etienne con lui arrivò fino alla finale di Coppa dei Campioni nel 1976, disputata e persa 1-0 contro il Bayern Monaco. Con la nazionale francese disputò gli Europei del 1960 e i Mondiali del 1966, la nazionale della Francia uscì al primo turno.