Rafael Leão è stato uno dei grandi protagonisti della notte di ‘San Siro' che ha visto il Milan pareggiare contro la Roma in una partita ricca di gol ed emozioni. L'esterno d'attacco dei rossoneri c'ha impiegato poco più di un minuto per rendersi protagonista immediatamente con un assist che ha portato il Milan al vantaggio istantaneo. Una rete che ha sbloccato la gara e che ha visto ancora una volta il portoghese come uno dei più positivi nella squadra di Pioli.

Non contento, l'ex Lille, si è ripetuto anche nella ripresa dopo una discesa importante lungo l'out sinistra, servendo poi un altro assist perfetto per Saelemaekers che ha realizzato il gol del 2-1. Insomma, c'era sempre il suo zampino nelle azioni importanti del Milan e la sensazione era proprio quella che ad ogni pallone in suo possesso, potesse accadere qualcosa di importante per i rossoneri e di pericoloso per la Roma. In realtà il giocatore è stato uno dei protagonisti assoluti della rinascita Milan nel post lockdown. E i suoi numeri cominciano ad essere davvero importanti.

Leão fa due assist ed è sempre più leader del Milan

Dal post lockdown ad oggi il Milan non ha ancora perso una partita. Il merito va attribuito a Pioli ma soprattutto ai suoi giocatori che in campo si sono davvero trasformati. Specie Rafael Leão che dopo i due assist di questa sera ha dimostrato ulteriormente di essere un talento straordinario capace di accendersi anche nei momenti morti della partita.

Da giugno ad agosto dello scorso anno, per la fase conclusiva del campionato alla sua ripresa, Leão ha segnato 4 gol servendo anche 1 assist. Numeri importante per un giocatore che poi quest'anno si è anche ripetuto con la doppietta contro lo Spezia e l'assist ad Ibrahimovic nel derby contro l'Inter. Una personalità davvero notevole per questo giocatore che è ormai un punto fermo della squadra di Pioli.