La festa del Milan Primavera – Instagram Milan
in foto: La festa del Milan Primavera – Instagram Milan

A poche ore dal fischio d'inizio dell'Artemio Franchi, dove la squadra di Pioli affronterà la Fiorentina, il Milan festeggia il primo obiettivo della gestione Elliott: la promozione in Primavera 1 dei ragazzi rossoneri allenati da Federico Giunti. Grazie alla vittoria ottenuta contro la Spal nell'ultima giornata del campionato Primavera 2, l'Under 19 del Milan ha infatti conquistato matematicamente il salto di categoria con quattro turni d'anticipo e a meno di un anno dalla clamorosa retrocessione della scorsa stagione.

Il 3-1 rifilato agli emiliani, chiude dunque un torneo dominato dal Milan con (fino ad oggi) 16 vittorie in 18 partite (quella con la Spal è la 14esima consecutiva), due pareggi e nessuna sconfitta. Un filotto straordinario, frutto dell'ottima stagione della squadra di Giunti: composta da alcuni giovani già nel giro della prima squadra e di altri pronti a fare il grande salto.

Daniel Maldini e le altre stelle rossonere

Oltre a Daniel Maldini e Marco Brescianini, già convocati con i ‘grandi' durante l'attuale campionato di Serie A, si sono infatti messi in luce giocatori come Tonin, Pecorino e Capanni: giovani talenti che potrebbero tornare utili nei prossimi mesi anche allo stesso Stefano Pioli. "Siamo stati molto bravi a sfruttare il primo match point stagionale – ha spiegato Federico Giunti, ai microfoni di ‘milannews.it' – Abbiamo fatto quello che dovevamo fare e sono contento del carattere dei ragazzi".

"Ora mancano queste quattro partite e dobbiamo trovare gli stimoli per continuare questo score di vittorie consecutive – ha concluso il tecnico rossonero – Questa squadra con qualche innesto e con qualche ragazzo che sale dal settore giovanile è già una formazione capace di affrontare il prossimo campionato".