6 Luglio 2021
15:07

Malinovskyi costretto ad operarsi, l’Atalanta lo perde per le prime partite di campionato

Ruslan Malinovskyi si opererà giovedì per lasciarsi alle spalle l’ernia addominale che ha condizionato la sua stagione, prima con la maglia dell’Atalanta in Serie A, poi con quella dell’Ucraina agli Europei. Sarà out per circa 45 giorni e salterà il ritiro pre-campionato con la Dea. Con ogni probabilità, dunque, non sarà disponibile per le prime partite di Serie A, rientrando a disposizione di Gian Piero Gasperini nel mese di settembre.
A cura di Valerio Albertini

Ruslan Malinovskyi ha deciso di operarsi. Giovedì il trequartista ucraino dell'Atalanta si sottoporrà a un intervento chirurgico per eliminare la fastidiosa ernia addominale che lo ha condizionato durante tutta la stagione. Il calciatore, che è arrivato ai quarti di finale degli Europei con la sua nazionale, sarà operato alla casa di cura Igea di Milano dal professor Giuseppe Sansonetti e sarà costretto ai box per circa 45 giorni. Salterà, dunque, buona parte se non tutto il ritiro estivo e tornerà a disposizione di Gian Piero Gasperini tra fine agosto e inizio settembre. Difficilmente, dunque, potrà essere perfettamente in forma per l'inizio della Serie A, che la Dea sarà probabilmente costretta ad affrontare senza il suo fantasista ucraino, vero fattore nella seconda parte di stagione per rientrare tra le prime quattro della classifica.

Lo scorso anno, infatti, Malinovskyi ha messo a segno otto gol e dodici assist, partecipando attivamente a venti reti segnate dall'Atalanta. Dopo un inizio di campionato in sordina, ha trovato sempre più spazio, complice anche quanto accaduto con il Papu Gomez, messo fuori squadra e poi ceduto al Siviglia durante la sessione invernale di calciomercato. L'ucraino si è alternato con i moltissimi uomini offensivi a disposizione di Gasperini, che ogni settimana ha avuto la possibilità di scegliere tra lo stesso Malinovskyi, Duvan Zapata, Luis Muriel, Josip Ilicic, Matteo Pessina e Mario Pasalic. Proprio il croato, nel dicembre scorso, aveva affrontato la stessa operazione cui sarà costretto a sottoporsi il suo compagno tra due giorni e, anche in quel caso, il recupero era stato di circa un mese e mezzo.

Gli Europei di Malinovskyi

La grande stagione di Malinovskyi gli è valsa una convocazione agli Europei da parte del c.t. ucraino Andriy Shevchenko, che l'ha schierato titolare nelle prime tre partite del torneo, facendolo partire dalla panchina nel match degli ottavi di finale contro la Svezia e vedendosi costretto a farne a meno ai quarti contro l'Inghilterra, turno nel quale l'Ucraina è uscita perdendo 4-0. Proprio il problema all'ernia addominale ha condizionato molto il trequartista dell'Atalanta, che non è riuscito a esprimersi ai suoi livelli e non è riuscito a segnare nemmeno un gol, sbagliando anche un calcio di rigore contro la Macedonia del Nord. Dopo una stagione passata a convivere con il dolore sia per raggiungere gli obiettivi con la squadra bergamasca sia per presentarsi pronto a Euro 2020, non è riuscito a resistere nel momento più importante. Ora ha deciso di fermarsi, per tornare al meglio dopo l'operazione.

Serie A in TV, dove vedere le partite del 18 settembre: Inter-Bologna su DAZN, Salernitana-Atalanta su Sky
Serie A in TV, dove vedere le partite del 18 settembre: Inter-Bologna su DAZN, Salernitana-Atalanta su Sky
Gasperini avvisa l'Atalanta: "Non abbiamo una squadra che può arrivare tra le prime quattro"
Gasperini avvisa l'Atalanta: "Non abbiamo una squadra che può arrivare tra le prime quattro"
Serie A in TV, dove vedere le partite di sabato 11 settembre: Napoli-Juve su DAZN, Atalanta-Fiorentina su Sky
Serie A in TV, dove vedere le partite di sabato 11 settembre: Napoli-Juve su DAZN, Atalanta-Fiorentina su Sky
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni