606 CONDIVISIONI
18 Agosto 2022
18:28

Malinovskyi costretto a lasciare l’Atalanta, pesante sfogo della moglie: “C’è un motivo serio”

Lo sfogo della moglie di Malinovskyi è molto pesante e riguarda il futuro del calciatore, lontano dall’Atalanta. Cosa c’è dietro l’operazione di mercato?
A cura di Marco Beltrami
606 CONDIVISIONI

Un addio inaspettato, una doccia fredda. Ruslan Malinovksyi non era pronto a lasciare l'Atalanta, anzi sarebbe rimasto volentieri. E invece ecco il mercato e l'imminente addio, con una destinazione per ora non ancora ben chiara. Dopo Freuler dunque la Dea si prepara ad un'altra cessione dolorosa, con la conferma che è arrivata proprio dalla compagna del calciatore ucraino. Roksana Malinovskyi a sorpresa si è lasciata andare ad uno sfogo su Instagram, con parole anche pesanti.

Non ci sono più dubbi sul futuro del classe 1993, che sarà lontano da Bergamo. Malinvoskyi arrivato in Serie A nell'estate 2019 si prepara a cambiare maglia, con le ultime indiscrezioni di mercato che raccontano del forte interesse nei suoi confronti di due club nella Premier. In primis il Tottenham e poi il Nottingham che già ha prelevato dai nerazzurri Freuler, con l'ultima idea rappresentata dal Marsiglia. Una cessione che permetterà al club di Percassi di incassare circa 18 milioni di euro. Ma come mai la Dea si priva di un calciatore importante? Sacrificio inevitabile per provare a far quadrare i conti, o magari c'è altro legato magari a fattori di spogliatoio o al feeling con Gasperini?

Le parole della moglie dell'attaccante, lasciano molti dubbi. Roksana Malinovskyi infatti ha voluto spiegare ai tifosi nerazzurri, che suo marito non avrebbe mai cambiato squadra, ma era anzi pronto per una nuova stagione da protagonista. Poi però ecco un "motivo serio" che ha cambiato i piani di tutti: "Noi qui siamo felici. Non eravamo pronti per dover cambiare la vita. La finestra di mercato sta volgendo al termine e ora siamo costretti a cercare opzioni. Cercare… perché c'è un motivo serio. Dovete leggere tra le righe. Ruslan si stava preparando per la nuova stagione e ci siamo trasferiti nella nostra nuova casa. Ma qualcosa è andato storto. Dovete solo sapere che nessuno sarebbe andato da nessuna parte. Vi dico questo perché per me è importante. Perché voi siete la parte grande della squadra".

Lo sfogo della moglie di Malinovskyi
Lo sfogo della moglie di Malinovskyi

Alla fine dunque la famiglia Malinovskyi ha dovuto fare di necessità virtù, con la scelta di lasciare l'Atalanta dimostratasi inevitabile. Sui social è grande la curiosità e anche la perplessità dei tifosi per la separazione da un giocatore che ha sempre garantito un contributo importante. Sicuramente nelle prossime settimane ne sapremo di più, per ora è il momento di rifare le scatole per il calciatore e sua moglie, che spiega: "Ragazzi la nostra casa a Bergamo abbiamo comprato già due anni fa. Solo adesso è finita e noi siamo trasferiti. Piano piano finisco con le scatole. Bergamo è la nostra casa, non abbiamo altra. Però il calcio e la vita sono le cose unite… per me non c'è niente più importante della famiglia e carriera di Ruslan. Se non può rimanere in Atalanta, deve trovare altra soluzione, certo che per noi è molto peccato però è la vita di calcio. Deve pensare al suo futuro come il calciatore professionista".

606 CONDIVISIONI
L'Atalanta frena con la Cremonese, Gasperini a muso duro con Muriel:
L'Atalanta frena con la Cremonese, Gasperini a muso duro con Muriel: "Altrove giocherebbe meno"
Impatto tremendo con Demiral, Musso esce dal campo con la faccia gonfia: l'immagine è impressionante
Impatto tremendo con Demiral, Musso esce dal campo con la faccia gonfia: l'immagine è impressionante
Nello spogliatoio della Juve le urla di Nedved davanti ad Allegri e i dirigenti: cosa è successo
Nello spogliatoio della Juve le urla di Nedved davanti ad Allegri e i dirigenti: cosa è successo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni