783 CONDIVISIONI
18 Gennaio 2023
23:15

Maldini e Massara nello spogliatoio all’intervallo, Pioli furioso col Milan: “Non all’altezza”

Stefano Pioli ha parlato al termine della Supercoppa persa da un Milan irriconoscibile contro l’Inter. Un momento difficile che ha portato anche Maldini e Massara ad andare negli spogliatoi a fine primo tempo.
A cura di Fabrizio Rinelli
783 CONDIVISIONI

Stefano Pioli non è riuscito a mascherare l'amarezza per la sconfitta netta subita contro l'Inter nella finale di Supercoppa Italiana. Il 3-0 dei nerazzurri ha messo ancor più in evidenza le difficoltà di una squadra incapace di ritrovarsi dall'inizio di questo 2023. Il tecnico dei rossoneri ha parlato al termine della gara ai microfoni di Mediaset sottolineando come in campo non si sia visto il solito Milan spumeggiante e divertente ammirato nella passata stagione e solo a tratti all'inizio di quella attuale. Dai problemi in difesa alla sterilità in attacco, Pioli non si è voluto soffermare a parlare dei singoli ma solo del momento che sta vivendo il gruppo.

"Abbiamo fatto un primo tempo non all'altezza e con troppi errori – ha detto – È stato fatto troppo poco per puntare a qualcosa di meglio". Il tecnico del Milan ha ammesso che la sua squadra non è più abituata a questo tipo di partite: "Non siamo abituati a sbagliare così tanto perché poi contro squadre così forti li paghi tutti – ha aggiunto – Chiaramente non stiamo vivendo il nostro momento migliore, soprattutto a livello mentale". A fine primo tempo, addirittura, secondo quanto ricostruito da Mediaset, Maldini e Massara sarebbe scesi nello spogliatoio per sfruttare l'intervallo provando a parlare anche loro alla squadra insieme al mister.

Un tentativo per cercare di far vedere la presenza massiccia della società dopo i primi 45 minuti giocati assolutamente a un livello mai visto prima e che comunque di certo non è migliorato nella ripresa. Lo 0-2 dei nerazzurri aveva già segnato una squadra che è stata incapace di reagire: "Non mi aspettavo una prestazione così perché conosco le qualità dei miei giocatori, ma in questo momento facciamo fatica a reagire a un errore e a rimanere squadra – Pioli evidenzia un problema – Stiamo reagendo in maniera in maniera individuale e non collettiva ma i risultati negativi stanno pesando. Contro l'Inter non siamo riusciti a reagire". Da studio incalzano Pioli sullo scarso rendimento di Theo Hernandez, ma il tecnico preferisce non parlare dei singoli.

L'allenatore dei rossoneri infatti si è concentrato più sull'atteggiamento del gruppo totalmente diverso rispetto a quanto erano stati abituati i tifosi.  "Abbiamo tante situazioni da sviluppare meglio – ha spiegato – Abbiamo preso due gol dov'eravamo ben piazzati, ma non organizzati. Tutto il gruppo deve crescere e migliorare. Ma singolarmente tutti devono fare meglio, questo è un duro colpo ma avremo la forza di reagire". Reagire insieme, anche con Maldini e Massara che purtroppo non sono riusciti a caricare la squadra nel blitz dell'intervallo, doveroso dopo i primi 45 minuti assolutamente da dimenticare e la ripresa che ha evidenziato ancora una volta le falle di una squadra che appare svuotata.

783 CONDIVISIONI
Pioli deluso dal primo tempo del Milan a Lecce:
Pioli deluso dal primo tempo del Milan a Lecce: "Nell'intervallo potevo cambiare molti giocatori”
"Ibrahimovic ha messo nello spogliatoio del Milan le frasi dei giocatori dell'Inter": non è servito
Così Pioli e il Milan hanno consegnato il derby all'Inter: era tutto chiaro già dopo 10 minuti
Così Pioli e il Milan hanno consegnato il derby all'Inter: era tutto chiaro già dopo 10 minuti
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni