Leonardo Semplici è il nuovo allenatore nel Cagliari. L'accordo già raggiunto nella giornata di ieri tra il club sardo e il tecnico toscano è stato formalizzato oggi con la firma sul contratto fino al 30 giugno 2022. Ufficiale dunque l'ingaggio del nuovo allenatore che raccoglie l'eredità di Di Francesco esonerato dopo una striscia lunghissima di risultati negativi culminati nel tonfo interno contro il Torino.

A poche ore dal benservito ad Eusebio Di Francesco, il Cagliari ha ufficializzato il nuovo allenatore. Nessuna sorpresa, con Leonardo Semplici che ha firmato il suo primo contratto con la società del presidente Giulini. L'allenatore si è liberato dal vincolo che lo legava ancora alla Spal e dunque ha formalizzato il nuovo corso, che durerà fino al giugno 2022. Toccherà a lui dunque risollevare le sorti di un Cagliari che non vince in Serie A addirittura dal 7 novembre e che è scivolato pericolosamente indietro in classifica, fino al terzultimo posto. Un allenatore abituato a lottare per la salvezza come dimostrato dalle due conquistate di fila alla guida della SPAL (dopo la doppia promozione dalla C alla A).

Ufficializzato anche lo staff tecnico che accompagnerà Semplici nella sua esperienza isolana, ovvero Andrea Consumi in qualità di vice allenatore, il preparatore atletico Yuri Fabbrizzi, i collaboratori tecnici Rossano Casoni e Alessio Rubicini. Per presentare Semplici, il Cagliari ne ha ripercorso la carriera, sottolineandone infine le doti principali, ovvero "Professionalità, duttilità e praticità", che servono come il pane ora ad una squadra che sembra aver smarrito la propria identità. A dare una mano al mister sarà il nuovo direttore sportivo Stefano Capozucca, ufficializzato anche lui poche ore fa. Per il dirigente si tratta di un ritorno in Sardegna visto che è stato in rossoblu dal 2015 al 2017 centrando prima la promozione in Serie A e poi la salvezza nella massima serie.