E' arrivato il comunicato ufficiale del Cagliari che ha deciso di chiudere la propria avventura con Eusebio Di Francesco in panchina. Una scelta che era nell'aria da diverse settimane e che ha visto il presidente Giulini meditarla a fondo, sperando fino all'ultimo di poter evitare il cambio tecnico. Ma l'ultimo ko, interno subito contro il Torino ha portato alla decisione finale.

Il Cagliari Calcio comunica di aver sollevato Eusebio Di Francesco dall’incarico di allenatore della prima squadra. Contestualmente viene interrotto il rapporto di lavoro con il vice allenatore Francesco Calzona, i collaboratori tecnici Stefano Romano e Giancarlo Marini, il preparatore atletico Nicandro Vizoco e lo psicologo Gianmaria Palumbo.

A tutti vanno i sinceri ringraziamenti del Club per l’attività sin qui svolta con particolare dedizione, impegno e professionalità.

Dunque, il Cagliari proverà strade nuove per cercare di risollevarsi in campionato. Gli isolani sono al penultimo posto in classifica, con 14 sconfitte, 6 pareggi e solo 3 vittorie. 24 le reti fatte ben 41 quelle subite. Ma soprattutto un ruolino di marcia inaccettabile per poter sperare di restare in Serie A anche per la prossima stagione: l'ultima vittoria risale allo scorso 7 novembre 2020, quando alla Sardegna Arena il Cagliari vinse contro la Sampdoria, 2-0. Dopo quel successo, altre 16 partite: 5 pareggi e 11 sconfitte.

Una situazione drammatica alla quale la società aveva provato a fare quadrato attorno al proprio tecnico sposandone le scelte e l'idea. Tanto che ci sono stati anche investimenti importanti durante l'ultima campagna acquisti, con rinforzi nei punti nevralgici del campo. Il ritorno del tanto sospirato Nainggolan dall'Inter, l'inserimento in difesa della esperienza di Rugani e di Asamoah. Nulla però è valso per riuscire a cambiare la rotta.

Adesso si prova a farlo con una nuova guida tecnica in panchina. Lo farà quasi certamente con Leonardo Semplici, con l’ex tecnico della Spal che era già atterrato all’aeroporto di Cagliari-Elmas, da dove si era diretto verso la sede societaria per la firma dei contratti. E lo farà certamente con il nuovo direttore sportivo, già ufficializzato, Stefano Capozucca. Per lui si tratta di un ritorno e di un augurio visto che già nel 2016 aiutò la società a restare in Serie A