30 Giugno 2021
21:05

L’Empoli è campione d’Italia Primavera dopo 22 anni: Atalanta battuta 5-3 dai ragazzi di Buscé

Dopo 22 anni l’Empoli è di nuovo campione d’Italia nel campionato Primavera. In finale i ragazzi di Buscé hanno battuto per 5-3 l’Atalanta, la squadra favorita e quella campione uscente: la gara giocata allo stadio Ricci di Sassuolo è stata emozionante e piena di colpi di scena fino ai minuti finali.
A cura di Vito Lamorte

Al termine di una finale ricca di emozioni l'Empoli riporta lo Scudetto Primavera in Toscana dopo 22 anni: i ragazzi di Buscé hanno battuto per 5-3 l'Atalanta, che era la squadra favorita e quella campione uscente. Una vittoria meritata per i toscani, che sono passati in vantaggio al 28′ con Asllani e dopo il velocissimo pareggio orobico di Sidibe si sono riportati avanti con Baldanzi ed Ekong. All'inizio della seconda frazione Italeng ha accorciato di nuovo le distanze per i ragazzi di Brambilla ma è arrivata la doppietta di Ekong a riportare l'Empoli a +2. Nei minuti finali succede di tutto: la Dea chiude in nove e i toscani in dieci; Cortinovis illude l'Atalanta all'89' ma dopo il calcio d'avvio Baldanzi sigilla la vittoria dell'Empoli col gol definitivo 5-3. C'è ancora il tempo per una traversa dei nerazzurri prima del fischio finale. Allo stadio Ricci di Sassuolo esplode che la gioia degli empolesi, la cui ultima vittoria nella categoria risale al 1999 e contro lo stesso avversario.

A prescindere da chi abbia vinto o perso sia Atalanta che Empoli si confermano due scuole di calcio importanti del nostro paese ed è molto probabile che tanti ragazzi visti oggi li vedremo presto nelle categorie professionistiche.

Il tabellino di Atalanta-Empoli

ATALANTA (3-4-1-2): Dajcar, Ghislandi (dal 13′ pt Grassi), Ceresoli (dal 1′ st Cittadini), Scalvini, Gyabuua, Italeng, Cortinovis, Ghisleni, Berto (dal 1′ st Oliveri), Sidibe, Renault. A disposizione: Sassi, Vismara, Giovane, Scanagatta, Hecko, Mediero, Zuccon, De Nipoti, Rosa. Allenatore: Brambilla.

EMPOLI (4-3-1-2): Hvalic; Rizza, Asllani, Pezzola, Lipari (dal 22′ st Martini), Belardinelli, Baldanzi, Ekong (dal 29′ st Degli Innocenti), Siniega, Donati, Fazzini.A disposizione: Fontanelli; Degli Innocenti, Bozhanaj, Toccafondi, Keramitsis, Indragoli, Morelli, Sidibe, Martini, Manfredi, Lombardi, Rossi. Allenatore: Francesco Spanò (vice di Buscé squalificato).

Reti: al 27′ pt Aslani, al 36′ pt Sidibe, al 41′ pt Baldanzi, al 46′ pt Ekong, all'8′ st Italeng, al 9′ st Ekong, al 44′ st Cortinovis (rigore), al 45′ st Baldanzi.

Ammonizioni: Ceresoli, Gyabuua, Fazzini

Espulsioni: De Nipoti e Pezzola

Recupero: 3 minuti nel primo tempo e 4′ nella ripresa

L'Italia U21 inizia al meglio il cammino verso Euro 2023: Lussemburgo battuto 3-0
L'Italia U21 inizia al meglio il cammino verso Euro 2023: Lussemburgo battuto 3-0
L'Italia ai quarti di finale degli Europei volley donne: battuto 3-1 il Belgio
L'Italia ai quarti di finale degli Europei volley donne: battuto 3-1 il Belgio
"Campioni d'Europa dopo tutta la mer*a": Paola Egonu si sfoga dopo il successo dell'Italia
"Campioni d'Europa dopo tutta la mer*a": Paola Egonu si sfoga dopo il successo dell'Italia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni