Il nome di Sergej Milinkovic-Savic anche nell'ultima sessione di trattative è stato uno dei più caldi. Alla fine però il talentuoso calciatore serbo è rimasto alla corte del presidente Lotito. Quest'ultimo non lo ha blindato solo con una valutazione di mercato monstre che ha "spaventato" le pretendenti, ma anche con il rinnovo del contratto. In gran segreto infatti la società capitolina ha trovato l'accordo con Milinkovic-Savic per il prolungamento del vincolo di un'altra stagione, ovvero fino al 2024.

Lazio, rinnovo del contratto in gran segreto per Sergej Milinkovic-Savic

Il matrimonio tra Sergej Milinkovic-Savic e la Lazio e più solido che mai. Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, nella scorsa estate, in gran segreto il giocatore serbo arrivato a Roma nel 2015, avrebbe firmato il rinnovo del contratto. Un prolungamento di una sola stagione per il centrocampista classe 1995 che dunque si è legato al club del presidente Lotito fino al 2024. Una situazione che ha accontentato entrambe le parti: il giocatore infatti, nonostante le voci di mercato (Juventus, Manchester United e Milan hanno spesso e volentieri bussato alla porta del club capitolino) non ha mai manifestato la volontà di andar via, e il club si è tutelato ulteriormente.

Quanto guadagna Sergej Milinkovic-Savic alla Lazio, lo stipendio dopo il rinnovo del contratto

Quanto guadagna Milinkovic-Savic dopo il rinnovo del contratto e il prolungamento di una sola stagione con la Lazio? Nel nuovo vincolo, non è stato toccato lo stipendio del calciatore che attualmente percepisce un ingaggio di circa 3 milioni di euro. Il serbo dunque resta il calciatore più pagato del club capitolino alla pari di Ciro Immobile (che percepisce una cifra leggermente superiore, in base ad una parte fissa e non legata ai bonus più alta). Una situazione dunque che per ora accontenta il talento di Lleida, per il quale nelle prossime sessioni di mercato Lotito potrà chiedere anche cifre superiori ai 100 milioni per lasciarlo partire. Per ora nella testa di Milinkovic c'è solo la Lazio: il suo rendimento in crescendo dopo un inizio non semplice ne è la conferma, con due gol nelle ultime due partite tra Serie A ed Europa League.  Sorride il club biancoceleste che oltre al serbo ha blindato con il rinnovo anche Caicedo e il Tucu Correa.