2 Novembre 2022
12:24

L’arbitro estrae il cartellino rosso in finale, non l’avesse mai fatto: scatta la furia bestiale

La finale tra Boca Juniors e Lanus si trasforma in una caccia all’uomo: l’arbitro si salva per il rotto della cuffia.
A cura di Paolo Fiorenza

Arbitrare è una passione che si coltiva fin da giovani e che comporta sacrifici e anche qualche rischio. Chiedere qualcosa al riguardo a Maximiliano Lopez Monti, che è stato costretto a fischiare la fine del match che stava dirigendo con due minuti di anticipo e ha dovuto essere scortato dalla polizia per evitare guai peggiori. Il tutto non in una partita amatoriale di quartiere, ma in una finale di un torneo nazionale, il campionato riserve argentino, con annessa trasmissione televisiva in diretta.

Il match era ormai stato portato a casa dal Boca Juniors, in vantaggio per 2-0 sul Lanus quando si era in pieno recupero del secondo tempo, ma gli animi in campo erano tutt'altro che sedati ed è bastata l'accensione di una miccia per far deflagrare la furia selvaggia dei giocatori del Lanus. Quest'ultimo già era ridotto in dieci uomini per l'espulsione di Lucas Irusta appena prima del raddoppio del Boca ad inizio ripresa, poi appena prima del fischio finale il direttore di gara ha estratto il rosso anche per Mauricio Cardillo, provocando la reazione violenta dei giocatori granata.

L’arbitro Maximiliano Lopez Monti inseguito da tutti i giocatori del Lanus
L’arbitro Maximiliano Lopez Monti inseguito da tutti i giocatori del Lanus

Dalle iniziali spinte ed insulti si è brevemente passati alla caccia all'uomo per regolare i conti con l'arbitro, col portiere del Lanus Patricio Albornoz completamente fuori di sé e trattenuto a stento. A un certo punto si è temuto il peggio, quando Lopez Monti – che continuava a tenere il cartellino rosso in mano – si è trovato completamente accerchiato quasi cadendo, salvo riuscire a divincolarsi fuggendo all'indietro per rifugiarsi presso le panchine.

Un destino peraltro amaro per lui, visto che da quarto uomo aveva dovuto sostituire in corsa l'arbitro che aveva iniziato la partita, Francisco Varano, infortunatosi durante il primo tempo. Solo l'intervento della polizia ha evitato il peggio, ma al direttore di gara non è rimasta altra scelta che fischiare il termine della gara con due minuti di anticipo. L'importante, visto come si era messa, è che sia riuscito a portare a casa la pelle.

L’arbitro estrae il primo cartellino bianco nella storia del calcio: pubblico in visibilio
L’arbitro estrae il primo cartellino bianco nella storia del calcio: pubblico in visibilio
304 di Videonews
L'arbitro estrae il primo cartellino bianco nella storia del calcio: pubblico in visibilio
L'arbitro estrae il primo cartellino bianco nella storia del calcio: pubblico in visibilio
Calciatore espulso con un cartellino tondo, i tifosi non capiscono: ha un doppio significato
Calciatore espulso con un cartellino tondo, i tifosi non capiscono: ha un doppio significato
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni