27 Giugno 2021
19:56

La Repubblica Ceca elimina l’Olanda: Holes e Schick a segno, de Ligt espulso

La Repubblica Ceca compie la prodezza e manda a casa i favoriti olandesi di de Boer. 2-0 il verdetto dell’ottavo di finale che ha visto andare a segno nella ripresa prima Holes e poi Schick. Sullo 0-0 è stato espulso de Ligt per fallo di mano. Brutta Olanda, mai realmente pericolosa. A sfidare la Danimarca ai quarti sarà dunque la Repubblica Ceca.
A cura di Alessio Pediglieri

L'Olanda è eliminata da Euro 2020: a condannare la nazionale di De Boer è stata la Repubblica Ceca che ha vinto l'ottavo di finale 2-0. I gol sono arrivati nella ripresa grazie alle reti di Holes e Schick. Sullo 0-0, nel secondo tempo, espulsione di de Ligt per fallo di mano. Adesso a sfidare la Danimarca saranno i cechi ai quarti di finale

Olanda-Repubblica Ceca è un ottavo di finale che sulla carta non ha storia con gli orange di De Boer nettamente favoriti sui cechi, tra le migliori rivelazioni del torneo nella prima fase a gironi. Ma con la gara secca dentro-fuori ogni vantaggio è annullato e anche i piccoli sanno che possono fare male ai giganti. Ne è stata riprova Italia-Austria con gli azzurri costretti ai supplementari. L'Olanda, dunque, prova a partire col piede giusto, cercando di sorprendere gli avversari con de Ligt che al 10′ sfiora il gol: bel cross per il centrale difensivo versione attaccante, ma il suo colpo di testa non inquadra la porta ceca.

Il primo tempo si dipana tra due formazioni che sentono il peso della posta in gioco: le reali occasioni da gol latitano con grande equilibrio in campo anche se quasi al 40′ è la Repubblica Ceca a provare ad accendere la luce, con Antonin Barak: il suo tiro in corsa, in area di rigore, viene bloccato da un difensore avversario con una sorprendente scivolata, sventando il pericolo e trovano un corner. L'ultimo acuto arriva però nei minuti di recupero con Delay che spreca tutto calciando altissimo.

Primo tempo scevro di emozioni forti, ripresa che regala spettacolo e sorprese: dopo 10 minuti accade l'episodio chiave che mette in ginocchio l'Olanda. Dopo l'ennesima occasione d'oro sprecata da Malen, gli olandesi restano in 10 uomini con il rosso diretto (rivisto col VAR) a Mathias de Ligt da parte dell'arbitro Harasev che punisce il giocatore per un fallo di mano.

In dieci contro undici, la Repubblica Ceca prova a crederci e a mettere pressione agli orange che accusano il colpo. De Boer prova a cambiare assetto, senza cercare di perdere il baricentro offensivo, ma tutto è inutile. Al 60′ il VAR salva l'Olanda dal calcio di rigore per un presunto tocco di mano di Denzel Dumfries ma qualche istante dopo a punire la nazionale di De Boer è Tomas Holes.

La Repubblica Ceca passa poco prima del 70′, con un'azione aerea finalizzata da Holes che spacca in due l'incontro: gli ultimi 20 minuti sono un disperato forcing olandese che, anche se in dieci, prova a far valere il proprio tasso tecnico superiore, ma la gara appare compromessa. E così arriva anche il raddoppio, firmato Patrick Schick con il 2-0 che condanna l'Olanda ad una clamorosa eliminazione.

Ramsey segna ancora con il Galles, un'autorete di Skriniar decide Russia-Slovacchia
Ramsey segna ancora con il Galles, un'autorete di Skriniar decide Russia-Slovacchia
Terribile fallo di De Bruyne su Gueye: "Perché non è stato espulso?"
Terribile fallo di De Bruyne su Gueye: "Perché non è stato espulso?"
La Juventus perde anche de Ligt: non convocato per la Roma, affaticamento muscolare
La Juventus perde anche de Ligt: non convocato per la Roma, affaticamento muscolare
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni